Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Varie Una Missiva Da Josip (Di Lamentazioni)
Una Missiva Da Josip (Di Lamentazioni) Stampa
Varie
Scritto da Joel   
Giovedì 05 Agosto 2010 05:00
Una Missiva Da Josip
Una Missiva Da Josip (Di Lamentazioni)

http://www.lamentazioni.org/blog/2009/04/una-missiva-da-josip.prcd

Carissima.
Ti ho spedito una mail all'ora di pranzo con il file .pdf impaginato che mi avevi richiesto.
Ho posto particolare cura nel preparare quest'impaginazione, perche' come sai pongo la massima attenzione su tutto quanto io faccio per te e per il nostro Popolo finalmente Socialista.
Il futuro dell'umanita' tutta - penso sempre in queste occasioni - dipende dalla nostra volonta' individuale di far bene, di iscriverci nel grande meccanismo della dialettica storica che, inevitabilmente, ci portera' a un radioso momento di contemplazione dei nostri sforzi, e all'immensa gratificazione per il nostro impegno collettivo.
La costruzione di una societa' migliore passa attraverso le piccole cose di tutti i giorni - oltre che attraverso l'acciaio e l'elettricita' che ci permettono di sviluppare le nostre industrie e telecomunicazioni satellitari - ed e' per questo che nella mail che ti ho spedito, ho fatto esplicito riferimento al fatto che il file .pdf non avrebbe dovuto essere spedito via mail.
Ho individuato un server d'appoggio, l'ho caricato li' ti ho passato il link e ti ho invitata - carissima - a non spedire per nessun motivo quel documento della massima importanza e pesantezza.
Sai come tengo, come teniamo tutte e tutti al risparmio energetico, ad evitare l'intasamento delle numerose mailing list del Partito, a una netiquette degna dell'Uomo Nuovo.
Eppure, tu hai inoltrato il file da 10MB a quattro persone, me incluso, via posta elettronica.
Ed e' per questo che tu comprenderai certamente la mia decisione subitanea, cutanea e anche vagamente isterica di inviarti con somma urgenza presso il Campo di Lavoro di Krasnojark, dove ti troverai certamente bene, poiche' ti ho raccomandata alla custode Irina Dzhugashvili - mia pronipote presso quel campo - affinche' le tue braccia e le tue gambe possano realmente servire la Causa e il Partito. Certamente meglio di quanto tu non sappia fare qui a Mosca.
Nei giorni piu' freddi, carissima, devi ricordarti sempre che a scaldare il tuo cuore e le tue membra, di fronte a te, c'e' il Sol dell'Avvenire, quel fulgido sogno ormai in via di realizzazione che e' lo sterminio di tutte le teste di cazzo inette e irragionevoli dalla faccia della terra.
Confido nella tua comprensione.
Tuo,
Joseph Vissarionovich Stalin (Dzhugashvili)

.LINKS.
Fonte: Una Missiva Da Josip
Home Page Lamentazioni: http://www.lamentazioni.org/

.CONDIVIDI.