Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Varie Bela Lugosi: Attore, Leader Sindacale, Antifascista (di Contropiano)
Bela Lugosi: Attore, Leader Sindacale, Antifascista (di Contropiano) Stampa
Varie
Scritto da sberla54   
Venerdì 05 Luglio 2019 10:00
Bela Lugosi
Bela Lugosi: Attore, Leader Sindacale, Antifascista (di Contropiano)

http://contropiano.org/news/cultura-news/2019/07/01/bela-lugosi-attore-leader-sindacale-antifascista-0116925

Contropiano

L'attore ungherese Bela Lugosi e' stato incoronato "Hollywood's Prince of Darkness" per il suo ritratto del vampiro Conte Dracula in diversi film. Ma oggi pochi sanno che era un leader sindacale e antifascista che combatteva mostri nella vita reale.


Dall'attore all'attivista

Lugosi e' nato col nome di Bela Ferenc Dezso Blasko', il 20 Ottobre 1882 a Lugos, Regno d'Ungheria, allora Austria-Ungheria (ora Lugoj, Romania), a 50 miglia dal castello di Vlad III (Vlad Dracula).

Il giovane Lugosi fu attratto dalle arti. Ha espresso le sue aspirazioni teatrali a suo padre, un banchiere conservatore, che ha rifiutato la scelta di carriera del figlio. Gia' nell'infanzia uno spirito ribelle, Lugosi e' scappato di casa a 12 anni per seguire i suoi sogni.

Dopo aver fatto lavoretti di ogni tipo, anche come minatore e macchinista, Lugosi ha debuttato sul palcoscenico a 20 anni nel 1902, adottando l'anno successivo il nome d'arte Bela Lugosi. I critici lo chiamavano "il Laurence Olivier dell'Ungheria" e fu invitato a far parte del National Theatre di Budapest.

Durante la prima guerra mondiale, Lugosi si arruolo' nell'esercito austro-ungarico e ottenne il grado di capitano nella 43a divisione Ski Patrol. E' stato ferito in combattimento. Una volta completato il suo servizio, e' tornato alla recitazione.

Mentre il cinema guadagnava popolarita' come forma d'arte, Lugosi ha recitato in alcuni dei primi film muti dell'Ungheria. Rimase nel Teatro Nazionale fino al 1918, quando rispose alla chiamata per la rivoluzione dei lavoratori.

L'esistenza quotidiana in Ungheria era un incubo cui pochi potevano sfuggire. Lugosi aveva a lungo protestato per i bassi salari, le condizioni lavorative di sfruttamento e il trattamento ingiusto dei giovani attori. Presto riconobbe il contributo che gli artisti potevano dare alle lotte politiche.


Ungheria: sostenitore della rivoluzione del 1919

Lugosi sostenne il Partito comunista ungherese, fondato nel Dicembre del 1918, e il suo leader, Bela Kun. Seguendo l'esempio della Russia rivoluzionaria, una rivolta di massa rovescio' il vecchio regime legato alla classe dominante. La Repubblica sovietica ungherese fu instaurata il 21 Marzo 1919.

Mentre la bandiera rossa della neonata repubblica ondeggiava sul parlamento, per soli 133 giorni, il governo di Kun ha introdotto le prime tutele legali per le minoranze etniche, la giornata lavorativa di 8 ore e aumentato il salario a livello nazionale.

Lugosi guido' una manifestazione di attori nel Marzo del 1919 ed emerse come organizzatore di alto profilo. E' stato determinante nel fondare la Libera Organizzazione dei Dipendenti Teatrali, che in seguito si e' allargata nel primo sindacato degli attori cinematografici nel mondo, il Sindacato Nazionale degli attori.

Don Rodi ha scritto in Lugosi: La sua vita nei film, sul palcoscenico e negli Hearts of Horror Lovers che "Lugosi ha contribuito a combinare la libera organizzazione dei dipendenti del teatro e membri dell'industria cinematografica nel National Trade Union of Actors, e ha agito come il suo segretario generale."

Il primo congresso statutario della NTUA inizio' il 17 Aprile 1919. Il discorso di Lugosi includeva le parole: "Un anno fa, ho lanciato la lotta con la decisione di istituire il sindacato nazionale degli attori socialisti." (Arthur Lenning, Il Conte immortale: La vita e i film di Bela Lugosi)

Tra gli articoli di Lugosi pubblicati su "Szineszek Lapja" ("La pagina degli attori") ce n'e' uno che illustra lo sfruttamento degli attori: "La precedente classe dominante ha tenuto la comunita' degli attori nell'ignoranza attraverso varie menzogne, corrompendola moralmente e materialmente, e infine disprezzato per cio' che derivava dai suoi stessi vizi. L'attore, che viveva di stipendi da fame e demoralizzato, era spesso spinto, anche se con riluttanza, a mettersi a disposizione della classe dominante. Il martirio era il prezzo dell'entusiasmo per la recitazione."

I sogni di una nuova nazione furono di breve durata, la Repubblica sovietica ungherese fu rovesciata il 6 Agosto 1919. Lo storico Eugen Weber, autore di "Diverse forme del Fascismo: Dottrine della Rivoluzione nel Novecento", ha descritto il governo successivo come una "formazione altamente conservatrice di gabinetti aristocratici diretti per lo piu' da grandi magnati terrieri".

Mentre la brutale reazione del "terrore bianco" travolgeva il paese, Lugosi e' fuggito a Vienna e ha lavorato anche nell'industria cinematografica tedesca, con un periodo a Berlino. Quindi, nel Dicembre 1920, e' emigrato negli Stati Uniti.

Nel frattempo, in Ungheria migliaia di comunisti e ebrei sono stati imprigionati, torturati e/o assassinati. I comunisti in quel paese condussero un'esistenza precaria nella clandestinita' e riappavvero nella vita politic pubblica solo dopo che l'Armata Rossa entro' in Ungheria nel 1944.


U.S.: sindacalista, voce contro il fascismo

Dopo esser sbarcato a New Orleans, Lugosi ha imparato l'inglese e si e' trasferito a New York, dove ha continuato a recitare. Nel 1927, ha avuto il ruolo del conte Dracula nella versione teatrale del romanzo di Bram Stoker, a Broadway.

Nel 1931, ha ripreso il ruolo in un adattamento cinematografico, diventando cosi' una star internazionale.

Durante la Grande Depressione, Lugosi ha avuto un ruolo attivo nella Screen Actors Guild. Come membro fondatore del SAG, e' stato membro del comitato consultivo del sindacato. Lugosi ha organizzato il sindacato sul set di "The Raven", in cui recitava con Boris Karloff, un membro del SAG famoso per aver intepretato il mostro di Frankenstein, nel 1935.

Durante la seconda guerra mondiale, il dittatore ungherese Miklos Horthy si alleo' con Adolf Hitler e i nazisti. In opposizione, Lugosi ha contribuito a formare il Consiglio ungherese-americano per la democrazia, lanciando l'appello "a spazzar via il nazismo ovunque".

Come membro della American-Hungarian Relief Inc., Lugosi e' stato uno degli oratori principali al convegno del 28 Agosto 1944, a Los Angeles. Chiese al governo di Washington il salvataggio dei profughi ebrei ungheresi, esercito' pressione sul regime fantoccio-burattino di Horthy e allento' le restrizioni sull'immigrazione.

Il dott. Rafael Medoff e J. David Spurlock hanno scritto: "Puo' aver interpretato personaggi cattivi sul grande schermo, ma nella vita reale Bela Lugosi ha alzato la voce per protestare contro la selvaggia persecuzione degli ebrei nella natia Ungheria", 3 Gennaio 2011)

Aver interpretato il ruolo del vampiro per molti anni ha portato a un minor numero di ruoli per Lugosi. La mancanza di reddito, combinata con una dipendenza dalla morfina a causa di disturbi fisici, lo ha portato quasi alla poverta'. Lugosi mori' nella sua casa di Los Angeles il 16 Agosto 1956. Fu sepolto indossando uno dei suoi abiti da Dracula.

Lugosi e' ricordato per il suo lavoro nel ruolo di protagonista e di supporto in oltre 100 film. Ma il suo contributo alla lotta per i diritti dei lavoratori e la causa antifascista deve essere ricordato come parte integrante della sua eredita'.
Mike Kuhlenbeck

.LINKS.
Fonte: Bela Lugosi: Attore, Leader Sindacale, Antifascista (di Contropiano)
Home Page Contropiano: http://contropiano.org/
Facebook Contropiano: https://www.facebook.com/contropiano
Twitter Contropiano: https://twitter.com/contropiano
E-mail Contropiano: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.