Immagini

Prossimi Concerti

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Anarchia A Che Cosa Servono Gli Anarchici? (di A Rivista Anarchica)
A Che Cosa Servono Gli Anarchici? (di A Rivista Anarchica) Stampa
Anarchia
Scritto da Joel   
Mercoledì 26 Dicembre 2012 05:00
A Che Cosa Servono Gli Anarchici
A Che Cosa Servono Gli Anarchici? (di A Rivista Anarchica)
di Andrea Papi

Ha Ancora Senso Spendersi Per Un'Idea Come Quella Anarchica?

http://anarca-bolo.ch/a-rivista/358/20.htm#2

A Rivista Anarchica

Da un punto di vista utilitaristico, non servono a nulla. Anzi! Per quanto riguarda profitti, utili e rendite, attuali dei il cui potere incombe sull'andamento complessivo del mondo, rappresentano un sicuro rischio di perdita. Lo testimoniano i conti anarchici perennemente in rosso.
Dal punto di vista del benessere interiore, di un fare disincantato e creativo, di una prospettiva intellettuale ed estetica aperta e irriducibile a qualsiasi canonizzazione dall'alto, invece sono senz'altro una panacea.
Se assimilato nel modo giusto, infatti, l'anarchismo e' in grado di offrire possibilita' taumaturgiche sorprendenti per risollevare lo spirito, perche' aiuta ad acquisire in modo autonomo un'acuta capacita' di sguardo sul mondo, allo stesso tempo avveniristica e realista.
La vera domanda e' se ha ancora senso spendersi per un'idea come quella anarchica, dileggiata e considerata irrealistica dalla cultura dominante, al punto che chi l'abbraccia si trova facilmente destinato a una specie di non voluto eremitaggio intellettuale e ideale.
Contro questo conformismo imperante rispondo con determinazione che non solo ha senso, ma che e' rimasta l'unica idea sensata che propone un modo di essere e di vivere radicalmente alternativo all'attuale degradata situazione sociale, economica, politica ed esistenziale.
L'anarchia e' rimasta l'unica prospettiva, seria e poetica al tempo stesso, in grado di emanciparci dallo stato di cose presente, nonostante che i suoi detrattori continuino a presentarla come fonte di ogni caos. Ma basta guardare in modo disincantato come sta (non)/funzionando il mondo, sempre piu' soggetto a una gran quantita' di leggi, a governi che impongono il volere di pochi, ad oligarchie che arraffano ogni cosa impoverendo tutti gli altri, per rendersi conto che e' proprio questo (non)/funzionamento il vero generatore di un continuo caos strutturale, fattore di un costante aumento di confusione.
Quando la gran parte dell'umanita' si rendera' conto che l'accumulazione finanziaria, l'imposizione politica, la schiavizzazione del lavoro e il controllo dall'alto degli esseri umani da parte di elite autolegittimantesi, sono le vere cause della sofferenza e del malessere sempre piu' diffusi, allora riscoprira' la proposta anarchica e non la considerera' piu' ne' distante ne' fuori portata. Capira' che i suoi presupposti di liberta', individuale e collettiva, di cooperazione, di solidarieta', di metodi libertari non gerarchici, sono indispensabili per trovare i modi giusti per cominciare a risolvere i mali da cui e' afflitta.
Andrea Papi

.LINKS.
Fonte: Antiviolenti Si Nonviolenti No (di A Rivista Anarchica)
Home Page A Rivista Anarchica: http://www.arivista.org/
Facebook A Rivista Anarchica: http://www.facebook.com/pages/ARivista-Anarchica/118731248139395
Wikipedia A Rivista Anarchica: http://it.wikipedia.org/wiki/A/Rivista_Anarchica

.CONDIVIDI.