Immagini

Prossimi Concerti

No current events.

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Anarchia Un'Infamia (di Il Blog Di Enrico Finzi)
Un'Infamia (di Il Blog Di Enrico Finzi) Stampa
Anarchia
Scritto da sberla54   
Lunedì 26 Ottobre 2020 10:00
Un'Infamia
Un'Infamia (di Il Blog Di Enrico Finzi)

https://www.enricofinzi.it/uninfamia/

Il Blog Di Enrico Finzi

Dedico questo post alla memoria di mio fratello Paolo, libertario, del cui suicidio mi sono occupato qui a fine Luglio.

E lo faccio sull'onda dell'indignazione, dopo aver letto il comunicato della redazione che annuncia la chiusura di A-rivista anarchica adducendo come motivo il rispetto della volonta' testamentaria di Paolo che A non proseguisse.

Si tratta d'un falso: mio fratello non ha scritto alcunche' in merito. Il suo testamento, ora pubblico, non fa cenno di tale decisione.

Vorrei che fosse chiaro che la decisione di non dare un futuro ad A e' stata presa da un minuscolo gruppo di persone; non e' stata condivisa da me e da tante compagne e compagni; ribalta orientamenti sino a poco tempo fa accettati.

Quando Paolo si e' tolto - disperatamente - la vita, subito molti hanno progettato tre interventi.

Il primo, ovvio e doveroso, volto a far uscire un nuovo numero della rivista dedicato al suo cofondatore e direttore: infatti sono stati raccolti o sollecitati contributi di anarchiche e anarchici, mentre e' iniziata la selezione di testi scritti da Paolo.

Non aver consentito questo numero e' un'infamia, tanto piu' che erano state messe a disposizione le risorse finanziarie necessarie.

Pensavamo poi a un passo successivo: far uscire altri due numeri per arrivare alla primavera prossima, cioe' al 50esimo anniversario della fondazione di A. Studiavamo un ricorso alla solidarieta' delle compagne e dei compagni, oltre a un contributo straordinario di non anarchici ma estimatori della rivista (me incluso).

Da Marzo 2021 in poi, non nascondendoci le grandi difficolta', ipotizzavamo una prosecuzione a costi abbattuti, ricorrendo all'online.

L'idea e' sempre stata quella di impegnare la meravigliosa comunita' dei libertari e di alcuni supporter in uno sforzo condiviso, anche se Paolo lo riteneva improbabile.

Non quattro ma tre gatti hanno affondato tale progetto in tre stadi, facendo prevalere - a seconda dei casi - odio inveterato o debolezza personale (da malattia, fragilita' umana, ricatto, stress, vigliaccheria).

Sono amareggiato, schifato, infuriato. E credo di non essere solo, anzi.

Paolo meritava molto di piu'. E anche il mondo libertario.

Per finire, un'osservazione: se anche mio fratello si fosse espresso a favore dell'uccisione di A, nostro dovere sarebbe stato di contraddirlo coi fatti. Io ci credo ancora.

.LINKS.
Fonte: Un'Infamia (di Il Blog Di Enrico Finzi)
Home Page Il Blog Di Enrico Finzi: https://www.enricofinzi.it/

.CONDIVIDI.