Violent Minority - [2009] Demo Stampa
Recensioni
Scritto da Sghigno   
Venerdì 16 Aprile 2010 09:00
Violent Minority - [2009] Demo
Violent Minority - [2009] Demo
01 - Intro + Tornaconti Personali
02 - Conformita'
03 - Deleterio Mentale
04 - Essere O Apparire
05 - Lotta

Dopo un po' di tempo mi capita l'occasione di tornare a parlarvi di suoni a me piu' congeniali, l'occasione mi viene offerta da un demo dei Violent Minority, gruppo formatosi a Ottobre del 2009 che ha le sue radici tra Marche e Abruzzo ed i componenti gia' noti per aver suonato in gruppi come LaRaje, Krash Of Humanity, Degenero e Brain Storming.
La line-up vede Paska alla voce, Luca alla chitarra, Federico al basso e Daniel alla batteria.
Questa demo esce a meno di un mese dalla formazione del gruppo e, ci tengo a sottolinearlo, il ricavato della vendita va a Marco, un compagno colpito dalla repressione.
La tracklist e' composta da un intro e quattro tracce per una durata complessiva di circa un quarto d'ora.
"Tornaconti personali" fa gia' trasparire tutti i connotati, tipicamente hardcore, del gruppo in questione. Un cantato veloce e rabbioso ma comprensibile senza troppi problemi, un basso che spesso si distorce e una batteria precisa. I tornaconti personali sono ovviamente quelli di chi, dietro un incarico istituzionale e gerarchico, specula sulla vita dei moderni schiavi, spesso non consapevoli di esserlo.
"Conformita'" e' una sorta di vademecum per sopravvivere in una societa' come quella in cui viviamo. Ritmi ben scanditi e un ritornello che entra senza difficolta' in testa, accattivante anche la parte strumentale.
Il "Deleterio mentale" e' cio' che purtroppo capita a milioni di italiani! Questo pezzo si contraddistingue dagli altri perche' la prima meta' si svolge con un cantato parlato e ritmi cadenzati, piu' lenti. La seconda meta' ripropone una parte del testo a velocita' nettamente superiore e con sonorita' piu' rabbiose.
"Essere o apparire" e' un dilemma che spesso viene risolto, senza neanche pensarci troppo su, con lo sposare la causa dell'apparire. Il pezzo ha una struttura molto lineare e scorre via veloce senza pause.
"Lotta" chiude la tracklist e si caratterizza per una partitura strumentale piu' ricercata, soprattutto per quanto riguarda la chitarra, che sarebbe stata valorizzata da una registrazione appena migliore. E' proprio la lotta ad essere il filo rosso di questa demo, la necessita' e l'impellenza di sovvertire lo status quo che ci priva della possibilita' di disporre delle nostre vite come vorremmo.
Come dico sempre dopo l'ascolto di una demo, che ovviamente mi e' piaciuta: spero di sentire nuovi pezzi a breve! Magari con una varieta' di testi che possa attirare l'ascoltatore da piu' aspetti, lasciando comunque le sonorita' cosi' come sono adesso.
Sghigno

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/violentminorityhc
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Etichetta:
Grezzi & Feroci Records: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Death Crush: http://www.myspace.com/deathcrushdistro

.CONDIVIDI.