Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni Thunderkids - [2011] xthunderkidsx
Thunderkids - [2011] xthunderkidsx Stampa
Recensioni
Scritto da Joel   
Lunedì 09 Gennaio 2012 05:00
Thunderkids - [2011] xthunderkidsx
Thunderkids - [2011] xthunderkidsx
01 - Wheels On Fire
02 - She Rides The Black Horse
03 - Six Pack
04 - Hope

Tanto per cambiare un'altra band che approda su questo vascello e che proviene dal Trentino-AltoAdige!
Giusto per differenziarsi dai tanti gruppi trentini che han assaltato il nostro veliero e tentato l'ammutinamento, i Thunderkids provengono da Bolzano ridente cittadina crucca dell'Alto Adige.
Finora abbiam avuto l'onore di ospitare una sola band bolzanina i Dead Return che con A Letter To Myself e, soprattutto, Scars Of Time son riusciti ad aprire una breccia nel mio duro cuoricino.
Se buon sangue non mente anche i Thunderkids posson dire la loro.
Questo che abbiam tra le mani e' il primo ep del gruppo dal titolo xthunderkidsx; breve quanto intenso presenta una ottima registrazione e, seppur rappresenta l'esordio, si connota per la buona tecnica strumentale ed un convincente cantato, seppur in idioma anglosassone.
Difficile inquadrare la proposta musicale del gruppo che mescola ad un solido punk hardcore sonorita' piu' rock ben amalgamate, velocita' mai elevatissime ma nemmeno troppo noiose. Buona soprattutto la sezione ritmica anche se non meno valore han gli assoli delle chitarre, presenti in tutti e quattro i pezzi in maniera massiccia.
Apertura affidata a "Wheels On Fire" che, con la seguente "She Rides The Black Horse", rappresenta la parte piu' rockeggiante dell'ep.
La prima traccia si connota per una buona spinta iniziale e gli ottimi cori che la fan da padrone, la parte centrale attenua gradualmente le ritmiche mettendo in evidenza il suono delle chittarre che si lascian trasportare da lunghi assoli prima dell'esplosione finale. Un pezzo che ricorda sonorita' classiche ma piu' che riuscito.
Discorso simile puo' esser fatto per la seconda canzone, probabilmente piu' lenta nel complesso ma dai suoni piu' acidi. Infatti se le ritmiche appaion sempre costanti la voce si presenta piu' incazza ed i riffoni abbondano.
Al giro di boa si cambia letteralmente marcia ed il suono si avvicina maggiormente all'accaci' che ci piace tanto, seppur in brevi sfuriate il ritmo si alza nelle ripartenze. Non a caso "Six Pack" e' il pezzo che fa maggiormente apprezzare il gruppo, non solo per il tema trattato, coinvolgente dall'inizio alla fine e non preoccupatevi se dopo un paio di ascolti vi ritroverete a gridare a squarciagola il ritornello, capita a tutti!
"Hope" e' il pezzo piu' lungo del disco e ne fa da chiusura, ma e' anche il momento piu' furioso dell'ep che alterna momenti tipicamente hc con batteria tupa tupa ad altri piu' thrash. Un diretto nelle gengive!
Poco da aggiungere se non il consiglio di ascoltare di corsa il disco.
Ancora una volta questa bagnarola ha respinto l'ennesimo ammutinamento in attesa di alzare bandiera bianca con il primo full lenght dei Thunderkids.
Joel

.SCARICA IL CD.

.VIDEOCLIP.
Thunderkids - Six Pack

.CONTATTI.
Home Page: http://xthunderkidsx.blogspot.com/
MySpace: http://www.myspace.com/xthunderkidsx
Facebook: http://www.facebook.com/pages/xThunderkidSx/116183561756763
Bandcamp: http://thunderkids.bandcamp.com/
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.