-c

Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home
puNk4free - [anarcoposer punk hardcore magazine]
Violent Cunts - [2009] Demo Stampa
Recensioni
Scritto da Joel   
Sabato 20 Giugno 2009 10:00
Violent Cunts - [2009] Demo
Violent Cunts - [2009] Demo
01 - Risveglio
02 - Despote
03 - Sputo Veleno
04 - Risorsa Umana
05 - Democrazia
06 - La Vostra Rinuncia

Chi di voi si ricorda dei Razza Disumana, band proveniente da Novara passata qualche tempo fa su queste sporche pagine con la loro prima (ed unica) Demo del 2006?
Probabilmente solo i panc piu' sporchi e lerci che frequentano questo sito.
Comunque sia dopo qualche anno di silenzio il gruppo, seppur sotto un altro nome, torna alla ribalta con una nuova demo fresca di registrazione mantenendo pero' quel suono punk hardcore, contaminato da street punk, rozzo e violento che ad i piu' era piaciuto parecchio, nonostante qualche limite tecnico e di registrazione. Ma andiamo con ordine partendo prima dai cambiamenti avvenuti nel gruppo.
Dopo svariati cambi di formazione i Razza Disumana un annetto fa decidon di cambiare nome in Violent Cunts assestando la line-up nel seguente quartetto: Gigi (voce), Ale (chitarra ex Disordine Mentale), Mancio (basso e coretti angelici) e Tal (batteria) e partecipando a qualche concerto tra cui l'evento musicale del 2008.
Quest'anno registrano questa nuova demo composta da sei pezzi che ci immergono in un suono caotico (nel senso buono del termine) per appena 10'.
Purtroppo quel che convince meno e' la registrazione, non che sia un album inascoltabile ma il suono appare un po' smorzato e ne risente parecchio la sezione ritmica ed in suoni bassi a volte difficili da scovare, ma per fortuna la tecnologia ci viene in soccorso risolvendo parzialmente il problema.
Si parte con "Risveglio", piu' un intro che un pezzo visto i suoi appena 18" di durata che lascian spazio a "Despote", l'unico pezzo dal cantato in inglese, appare anche quello connotato da sonorita' piu' vicine allo street punk e per questo alle mie orecchie anche il meno gradito.
Il terzo pezzo e' un concentrato di violenza e velocita' dal titolo "Sputo Veleno", il testo seppur non originalissimo ed a tratti ripetitivo, riesce a convincere per l'odio espresso contro i falsi ribelli della scena.
"Risorsa Umana" prosegue con le sonorita' del precedente pezzo, con qualche piccola lacuna tecnica come il poco riuscito stacchetto ad inizio pezzo, del tutto efficaci stavolta sono i testi. "Democrazia" e' la traccia piu' lunga dell'intera demo e forse anche quella che piu' si fa apprezzare: testo incisivo ed attualissimo arricchito da una buona interpretazione e dai cori che la sorreggono, anche il suono appare piu' pulito, non andando mai incontro ad inceppamenti nell'esecuzione come nel prezzo precedente.
Si chiude con "La Vostra Rinuncia" una chiara accusa alla nuova generazione interessata maggiormente dalle droghe chimiche che a ribellarsi per riprendersi la propria liberta'; anche questo pezzo appare gradevole, risultando una degna chiusura per questa demo di debutto.
Complessivamente dal disco dei Violent Cunts emerge un suono non originalissimo, tecnicamente ancora non del tutto perfetto ed una registrazione non certo buona, tutti elementi che limitano non poco il giudizio ma, nonostante questo il disco riesce a farsi ascoltare lasciando anche una impressione positiva. Se consideriamo la Demo registrata con il nome (e la formazione) dei Razza Disumana i passi in avanti fatti dalla band sono ancora piu' tangibili.
Comunque un giudizio finale favorevole, in attesa di ascoltare qualcosa di piu' consisente e maturo.
Joel

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
Home Page: http://razzadisumana.altervista.org/
MySpace: http://www.myspace.com/violentcunts
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.