-c

Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home
puNk4free - [anarcoposer punk hardcore magazine]
A Faded Glory - [2008] The Missing Beginning Stampa
Recensioni
Scritto da Pierkna   
Mercoledì 15 Dicembre 2010 06:00
A Faded Glory - [2008] The Missing Begining
A Faded Glory - [2008] The Missing Beginning
01 - Catching The Results
02 - Struggles
03 - Embrace The Cold
04 - Until We Say
05 - Part Of Me

Ricordo ancora quando un mio amico mi consiglio' l'acquisto di questo album, in una ormai lontana serata al Magazzino 47 di Brescia.
Raccomandazione sicuramente disinteressata, visto che il cd in questione si trovava casualmente, nella sua distro.
Passarono le stagioni, cambiarono i governi, morirono Papi e re, e il cd rimase sempre li' in attesa di esser ascoltato, paziente e senza replicare.
Poi, per puro caso, guardando il volantino dell'Hc Contamination di quest'anno e interrogandomi su chi fossero sti A Faded Glory (Simo - chitarra, Albi - batteria, Roby - basso e Gian - vocals), mi baleno' alla mente il prezioso disco gia' in mio possesso.
Ascolto veloce e sentenza istintiva: senti che tamarri, non saran mica italiani? Vi lascio immaginare la verita'.
Si lo so, ho gia' esordito una volta in questa maniera: ormai non ci posso piu' fare niente, la sento a naso sta gente, basta na vibrazione e zac son gia' sulle loro orme, come un cane da tartufo.
The Missing Beginning, primo nascituro dei milanesi targato 2008, e' il risultato di una band molto giovane, ma che al tempo stesso denota una discreta maturita' compositiva, pur non sprizzando complessivamente di una personalita' musicale propria. Riffs pesanti, spesso velati di malinconia, una base ritmica solida e compatta supportano il cantato urlato, accompagnato da cori rabbiosi e cupi.
Liriche in inglese improntate su tematiche introspettive e intime, danno sfogo ad emozioni, delusioni, cadute e dubbi: l'eterno tribolare umano, insomma. Parti in cui prevale la furia cieca, con cambi di accordi piu' veloci alternati ad altri piu' moshettosi, in cui si alzan forti i cori e la batteria da esempio di un buon uso del doppio pedale, yo!
La registrazione e' buona e coinvolgente, cosi' come spesso le melodie proposte, i ragazzi se la cantano e suonano veramente con sapienza, basta un solo assaggio, anche breve, per capire le capacita' della banda.
Solo cinque pezzi, ma al tempo stesso corposi, per una media di 3:00 minuti l'uno, caratteristica insolita e coraggiosa nella proposta generale odierna, ma allo stesso modo, possibile punto debole. Un disco nel complesso buono per una band dai tratti ancora da ben definire, ma sicuramente in forte crescita, capace a onor suo di trasmettere una buona carica e potenza sonora dal vivo, cosa non comune purtroppo. Speriamo solo che la recente dipartita del bassista non mini la voglia e passione che questi ragazzi mi pare infondano visibilmente nel loro progetto.
Un' ultima cosa sola ancora.
A tutti i tamarri all'ascolto, le leggendarie difese di punk4free han resistito per millenni all'avanzata delle vostre lerce legioni: inutile e' l'assedio o l'assalto del fortino, le nostre invincibili mura, respingeranno ogni tentativo di conquista e, anche se doveste tentare la scalata, io la' in cima vi aspetto.
Pierkna

.SCARICA IL CD.

.VIDEOCLIP.
A Faded Glory - Catching The Results (Live At HC Contamination, Trento, 17.07.2010)

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/afadedglory
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.