-c

Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home
puNk4free - [anarcoposer punk hardcore magazine]
Deprogrammazione - [2006] Deprogrammazione Stampa
Recensioni
Scritto da Joel   
Martedì 16 Gennaio 2007 20:26
Deprogrammazione - [2006] Deprogrammazione
Deprogrammazione - [2006] Deprogrammazione
01 - Alba
02 - Io, Ho Altri Problemi Oltre A Questo
03 - Buio
04 - Tu! Sei Miliardi Di Persone
05 - Fantasmi Del Passato
06 - The Program: Action
07. -Questa E' Dedicata A Te...Troia
08 - True War
09 - Lost In The Sky
10 - Ready To Fly
11 - Elanimilbus
12 - Silenzio
13 - Subliminale

I Deprogrammazione sono un gruppo grindcore/black metal con marcate venature hardcore, provenienti da Biella, e' formato da cinque elementi Ezio (voce), Nicolo' e Edoardo (chitarre), Maurizio (basso) e Tiziano (batteria).
Una band dalle capacita' tecniche davvero sbalorditive, che ricordano per certi versi i piu' noti Isacaarum.
Questo disco Deprogrammazione" e' composto da 13 pezzi (solo 11 sono segnati nella copertina, probabilmente provvisoria) ben strutturati e dal grind davvero potente, ed e' il loro esordio se si escludono un bootleg ed un promo precedenti.
I testi delle canzoni sono molto impegnati e davvero ben studiati, anche se in qualche occasione ("Questa E' Dedicata A Te...Ttroia") il testo diventa volutamente demenziale.
Le prime due tracce dell'album, non rendono appieno il gruppo, anzi probabilmente sono i pezzi meno belli dell'album che fanno storcere il naso, almeno inizialmente all'ascoltatore, la critica piu' grande sta soprattutto nel fatto che la seconda traccia "Io, Ho Altri Problemi Oltre A Questo" risulta troppo lunga, il che porta ad una ripetivita' dei suoni.
Tale problema si ripresenta anche in altre canzoni, finendo col rendere stancante ascoltare l'album tutto d'un fiato.
Altro critica sta nel fatto che le canzoni risultano un po' lente, ci si aspetta costantemente un decollo verso velocita' pazzesche, ma in realta' cio' non accade deludendo non poco gli amanti del genere, non a caso "Fantasmi Del Passato" risulta essere la song che piu' spicca e rende dell'intero album, proprio per la presenza di una velocita' furiosa e della brevita' del brano.
Nel complesso da lodare sono sicuramente la voce imponente, nonche il suono delle chitarre pesanti, che anche negli assoli metal non scadono mai nel banale. La registrazione dell'album risulta di ottima qualita', ed azzeccata risulta la chiusura dell'album (o forse e' la canzone di apertura?) affidata a "Subliminale", un outro (intro?) inquietante che racchiude le sonorita' cupe dell'intero lavoro.
Di certo quest'album non e' per tutti, lo consigliere agli amanti del genere, ed il gruppo ancora deve crescere non tanto in campo tecnico ma piu' che altro compositivo, ma le premesse per diventare un gruppo di riferimento del grindcore ci son tutte.
Joel

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/deprogrammazione
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.