-c

Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home
puNk4free - [anarcoposer punk hardcore magazine]
A New SCAR & NO NO NO - [2018] La Pace Nel Mondo E' Un Invenzione Pubblicitaria Stampa
Recensioni
Scritto da Sfascia Chitarre   
Mercoledì 16 Gennaio 2019 10:00
A New SCAR & NO NO NO - [2018] La Pace Nel Mondo E' Un Invenzione Pubblicitaria
A New SCAR & NO NO NO - [2018] La Pace Nel Mondo E' Un Invenzione Pubblicitaria
01 - A New SCAR - Colla Bianca
02 - A New SCAR - Premiata Da Dio
03 - A New SCAR - Sparati Ora Sparati Adesso!
04 - NO NO NO - Idolo Fanatico
05 - NO NO NO - Morbosita' Farmaceutica
06 - NO NO NO - Umano Troppo Umano

Questo disco, che mi accingo a recensire, e' l'ennesima dimostrazione che la vecchia scuola vince e vincera' sempre. Al di sopra di qualsiasi moda musicale, di qualsiasi sperimentazione fine a se stessa, di qualsiasi commistione di generi piu' o meno originale e piu' o meno riuscita.
Ancora meglio poi se entrambe le band hanno dalla loro l'esperienza di gruppi storici che lasciano tuttora un segno indelebile nella scena punk hardcore italiana. Le band in questione sono A New SCAR e NO NO NO, la prima e' un trio nato nel 2014, mentre i secondi sono un gruppo di piu' recente formazione. Partiamo quindi col primo progetto musicale all'interno dello split.
Gli A New SCAR presentano, come si diceva sopra, una lineup formata da tre volti noti di altrettanto note band: alla batteria Bone (Eu's Arse/Upset Noise), al basso Don Diego (Impact/Yes, We Kill!) e alla chitarra e voce Dezo (Oath/Spavaldery). Il gruppo ha gia' all'attivo due pubblicazioni, una tape nel 2015 e lo split con i friulani Warfare, uscito lo stesso anno.
Questo con i NO NO NO e' quindi il terzo lavoro in studio. Lo split, dal titolo La Pace Nel Mondo E' Un Invenzione Pubblicitaria, e' stato pubblicato in vinile 7" agli inizi del 2018 e presenta sei tracce, tre a testa per gruppo.
Il sound degli A New SCAR e' diretto, incisivo, violento; se si volesse riassumere le sonorita' della band si puo' benissimo usare il titolo della loro prima tape, Zero tecnica solo impatto. E in piu' c'e' da dire che la band ha ottime qualita' musicali e l'esperienza che spesso fa la differenza. Questo tipo di attitudine e' presente in tutto lo split: i virtuosismi, gli inutili fronzoli tecnici sono inesistenti; il messaggio, la violenza sonora e' cio' che conta. Colpi di cassa precisi e potenti, rullatona classica e parte il primo brano, "Colla Bianca". Il pezzo e' davvero coinvolgente, ha un incedere quasi ossessivo e ottimi riff di chitarra. Sin da subito si nota la voce di Dezo, molto aggressiva e dal timbro particolare. Una violenta accusa degli abusi dei preti pedofili: "Giovinezza rovinata // ricordi l'odore del confessionale // la puzza che emanava".
Anche nella seconda traccia, "Premiata Da Dio", la band si scaglia con furia contro la chiesa e i suoi precetti. Batteria d-beat martellante, stop and go, e parti cadenzate molto interessanti e ben strutturate.
Il lato degli A New SCAR si chiude con la violenza nichilista della terza traccia, dal titolo emblematico "Sparati Ora Sparati Adesso!". Una sfuriata punk hardcore con la consueta potenza della sezione ritmica. Intermezzo di basso, urlo e assolo al fulmicotone chiudono il pezzo prima dell'ultimo ritornello "Sparati ora, sparati adesso tanto ormai devi morire lo stesso".
Passiamo adesso al secondo lato dello split. I NO NO NO sono un duo italo-colombiano formato da Elio alla voce (Skidt Hjerne/Fogna) e Martin batteria, basso e chitarra. Le sonorita' della band sono quelle del punk hardcore vecchia scuola molto grezzo, violento e diretto, venato di crust e grindcore. Sin dai primi secondi di ascolto mi hanno ricordato una band storica e seminale come i Wretched e altri gruppi del hardcore anni ottanta.
Nella prima traccia "Idolo Fanatico" il basso e la chitarra si intrecciano con interessanti riff su cui si staglia la voce aggressiva e rabbiosa di Elio. Il pezzo marca una costante della societa' odierna e di massa, cioe' quella di cercare e affidarsi a idoli, icone da seguire e in cui rivedersi. La band risponde con un fotti il mito pieno di rabbia contro questa logica, in favore della propria liberta' individuale, essere se' stessi al di fuori da qualsiasi schema: "Esponi il tuo idolo // schiavizza il tuo ego // idolo fanatico reazione inconscia // per la paura di accettare la tua vita".
Il secondo brano, "Morbosita' Farmaceutica", si apre con un intro di basso distorto di motorheadiana memoria a cui segue un drumming potente e preciso in cui le chitarre si inseguono in un vortice senza sosta. La band si scaglia con forza contro le grandi case farmaceutiche e il loro lucrare sul corpo dell'uomo rendendolo una cavia, schiavo dei farmaci.
Stessa formula anche per l'ultimo brano, "Umano Troppo Umano", che chiude lo split: intro di basso, chitarra che ne ricalca il riff e tupa tupa devastante. Voce sempre piu' rabbiosa che non si risparmia fino all'ultimo secondo del pezzo.
In conclusione questo e' davvero un ottimo split, tra band che dicono la propria senza compromessi e con tutta la furia in corpo. L'ennesima conferma per gli A New SCAR e un esordio davvero interessante per i NO NO NO che fa ben sperare per il futuro. Band con capacita' creative notevoli, con un'attitudine forte e che dispensano violenza musicale a profusione. Per cui non ci sono scuse: accattatevillo!
Sfascia Chitarre

.ASCOLTA I A New SCAR.

.ASCOLTA I NO NO NO.

.CONTATTI.
  • A New SCAR:
    Facebook: https://www.facebook.com/AnewSCAR/
    Bandcamp: https://anewscar.bandcamp.com/

  • NO NO NO:
    Facebook: https://www.facebook.com/NO-NO-NO-1063360133763606/
    E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.