-c

Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home
puNk4free - [anarcoposer punk hardcore magazine]
Barbera & Champagne - [2018] Essi Vero Stampa
Recensioni
Scritto da krizia   
Lunedì 11 Febbraio 2019 10:00
Barbera & Champagne - [2018] Essi Vero
Barbera & Champagne - [2018] Essi Vero
01 - Essi Vero
02 - Strade Vuote
03 - Gattabuia
04 - Nel Mio Inferno
05 - Take Away
06 - Federico
07 - Luminarie
08 - Un Giorno Credi
09 - Borderline
10 - Non Sei Piu' Uno Skinhead

Secondo 'A livella di Toto', davanti alla morte siamo tutti maledettamente uguali, dal magistrato al malcreato.
Per Gaber, invece, non c'era neanche bisogno di scomodare la Triste Mietitrice, bastava solo una notte alcolica in un bar senza nome tracannando Barbera e Champagne. Perche' tanto l'amore - o, se sei in uno stadio, anche la Roma - t'incula sia in giacca e cravatta che in tuta da meccanico e bere e' spesso la cura migliore, che poi sia Amarone o Tavernello e' un dettaglio trascurabile.
E' questo modo vagamente romantico e violento di mandare un po' a fanculo le tragedie della vita, insomma, che caratterizza il cantautorato italiano, gli ultra' e, soprattutto, i Barbera & Champagne, nati da una costola degli Automatica Aggregazione, con Puccio alla chitarra e alla voce, David al basso e alla voce e Gianluca alla batteria. Poi oh, di tragedie nella vita ne abbiamo cosi' tante che in questo album si spazia dai Millennial con l'alienazione digitale ("Essi Vero" e "Strade Vuote") ai temi proletari di denuncia e lotta all'ingiustizia ("Gattabuia", "Take Away", "Luminarie") cosi' cari alle band di provincia.
In realta', la cosa veramente figa di questi gruppi - e nel mucchio metto anche Gli Ultimi (si sente la collaborazione di Pat Atho in quest'album) i Dalton i Klaxon e, fortunatamente, molti altri - e' la capacita' di essere tanto rudi quanto malinconici: cosi', se da un lato le sonorita' sono armoniche ma incazzate e la voce urla il rancore profondo di chi cresce per strada, dall'altro i testi svelano delicatamente l'intimo tormento che tutti abbiamo dentro ("Nel Mio Inferno" e "Borderline").
Adesso pero' basta con gli spoiler, neanche mi pagassero per fare le sinossi di Netflix.
P.S. In questo viaggio emotivo-musicale devo per forza mettere un grandino sopra tutto "Federico": un prepotente requiem punk che violenta le coscienze di chi, 13 anni fa, ha strappato via Federico Aldrovandi a una vita che, per inciso, e' l'unica ad avere il diritto di prenderci a botte.
krizia

.ASCOLTA IL DISCO.

.CONTATTI.
Facebook: https://www.facebook.com/BarberaeChampagnepunk/
Bandcamp: https://barberachampagne.bandcamp.com/

.CONDIVIDI.