-c

Immagini

Prossimi Concerti

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home
puNk4free - [anarcoposer punk hardcore magazine]
Drömspell - [2020] Barbarie Futura Stampa
Recensioni
Scritto da Sfascia Chitarre   
Mercoledì 06 Gennaio 2021 10:00
Drömspell - [2020] Barbarie Futura
Drömspell - [2020] Barbarie Futura
01 - Intro
02 - Lacrime Lisergiche
03 - Fantasma In Catene
04 - Barbarie Futura
05 - Scia Di Morte
06 - Caos Suburbano
07 - Paralisi
08 - Pena Eterna
09 - Strazio Della Speranza
10 - Forgiato Nel Conflitto

Barbarie Futura e' il titolo del primo full lenght dei Drömspell, band crust d-beat romana di recente formazione, ma con gia' all'attivo una tape, pubblicata l'anno scorso.
Ricordo di aver ascoltato subito Rehearsal Session '19, appena usci', e di averne apprezzato particolarmente i pezzi, nonostante si trattasse sostanzialmente di una demo. Alcuni di quei brani sono presenti in questo album, uscito nell'Ottobre del 2020 in formato vinile (200 copie in vinile nero e 100 viola) per l'etichetta Timebomb Records. E anche la lineup della band (Valentino - voce, Claudio - chitarra, Leonardo - chitarra, Guido - basso, Leonardo - batteria) vede al suo interno volti noti della scena e membri di svariate band capitoline, dai NOFU agli Oss! passando per gli SHRED e i xCENEREx. Se il titolo del disco e' parecchio eloquente, lo e' ancor di piu' la copertina: un collage in puro stile crust/grind, e che ricorda infatti gli artworks dei primi dischi dei Napalm Death, pieno di morte, devastazione e distruzione. A contrasto con il bianco e nero del collage, del logo della band e del titolo, quelli che sembrano essere dei tralicci dell'alta tensione. Un'atmosfera a tratti desolante e degradata, a tratti ferrea, granitica, che pervade un po' tutte le undici tracce del disco in questione.
Dopo un breve intro dall'incedere cadenzato, ma gia' caratterizzato dalle chitarre taglienti che si infilzano nel tessuto musicale come spade, ecco il primo brano del disco: "Lacrime Lisergiche". Basso distorto, chitarre affilatissime, voce urlata e rabbiosa, drumming potente e preciso, ecco elementi comuni e caratteristici, sin dalle prime note, di questo LP. "La speranza non puo' essere la piu' atroce condanna".
Quelle della band romana sono cavalcate crust d-beat che hanno il loro culmine in episodi come la titletrack: "Barbarie Futura" mischia d-beat di scuola prettamente scandinava con l'hardcore italiano, Wretched su tutti, non solo nel sound, ma anche nei testi. Il drumming e' davvero potente e ossessivo, ottimo l'intermezzo visionario di basso ed i riff si attorcigliano uno sull'altro come filo spinato. Chiude il lato A del disco il brano "Scia Di Morte", costruita su degli ottimi riff di chitarra che si trascinano sino ad un finale sempre piu' ritmato ed estraniante.
Le influenze musicali nel corso del disco sono diverse e si percepiscono nei vari brani, dalla motörhaediana "Caos Suburbano" al riffing thrash/death di "Pena Eterna", ma cio' che colpisce e' l'ottima dose di personalita' espressa dai Drömspell, che propongono un proprio sound, frutto anche dell'esperienza dei vari membri della band.
Le atmosfere piu' cupe e apocalittiche caratterizzano poi "Strazio Della Speranza", soprattutto nelle parte iniziale della canzone. Ennesima corsa senza freni sui binari del d-beat, con un altro egregio lavoro della sezione ritmica, tra rullate e tamburi marziali e basso tellurico. Uno dei pezzi piu' interessanti, strutturato in maniera efficace quanto particolare e con i soliti riff incisivi corredato di incursioni solistiche del duo di chitarristi. Chiude il disco "Forgiato Nel Conflitto", altro brano molto coinvolgente, in cui chitarra e basso si scontrano e si incontrano all'unisono in una sorta di duello finale.
Le liriche di Barbarie Futura spaziano tra diverse tematiche, da quelle prettamente politiche, "In ogni angolo del mondo il profitto continua a uccidere" nel brano "In Scia Di Morte", a quelle piu' introspettive, "Vivo nella cicatrice dell'oblio. La morte sulla pelle", in "Forgiato Nel Conflitto". Tutti testi per niente banali e che non scadono mai in cliche' o facili sloganismi e che anzi rafforzano la personalita' e l'originalita' della proposta musicale della band. Ricorrono pero' certe immagini e temi, come ad esempio la morte, la condanna, la spettralita'.
Il primo LP dei Drömspell e' un disco convincente, corrosivo, che graffia nell'intimo dell'anima, ma allo stesso tempo che instilla riflessioni e inquietudini nella mente. Colpisce traccia dopo traccia con tutta la sua potenza, complice anche un'ottima produzione, e rappresenta sicuramente una delle migliori uscite nel filone crust e piu' in generale punk hardcore del 2020.
Sfascia Chitarre

.ASCOLTA MP3.

.CONTATTI.
Facebook: https://www.facebook.com/Dromspell/
Bandcamp: https://dromspellpunx.bandcamp.com/
YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCNEz-S1yhx5t5sr08N6C8Bw/
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.