-c

Immagini

Prossimi Concerti

Do It Your Shop

Tanto Di Cappello Records

Hardcorella Duemila

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home
puNk4free - [anarcoposer punk hardcore magazine]
La Piena - [2021] Nel Buio Stampa
Recensioni
Scritto da Ms_Antrophy   
Lunedì 27 Settembre 2021 10:00
La Piena - [2021] Nel Buio
La Piena - [2021] Nel Buio

Cosa succederebbe se ogni individuo si trovasse privato della propria liberta', cosa succederebbe se il potere capitalistico circuisca manipolando ogni individuo nell'atto di fossilizzarsi a vivere di paure, a vivere nell'apatia sincronica che nelle generazioni moderne prendiamo a ricercare una superficialita' che sotto le facce sorridenti del potere vediamo descritto.
Succede che diamo benzina ad uno sberleffo del proletariato, diamo benzina alle lotte senza valori, alla lotta scomposta in un limbo deviatico che ci fa scendere in piazza per il green pass, ma non ci fa scendere in piazza per protestare contro il minimo salariale, contro la privazione di diritti civili o per dissentire alle manovre adottate dal potere per mezzo della polizia che uccide civili senza un evidente motivo.
E' un incongruente assetto moderno che crede di essere libero ma che libero non e', che crede di cambiare le cose ma adotta modi e tempi sbagliati, che vive ad appannaggio del potere, che ci mastica la vita, e la sputa sul letto di morte. Dentro una superficiale classe sociale che e' individualista ed utilitarista, questo album e' il ferro ed il fuoco, e' una molotov accesa che non deve spegnere mai la lotta verso valori che abbiano un senso che non si spenga in nessun contentino portato dalla poltrona dei palazzi importanti.
Nel Buio, e' il primo full length della formazione Toscana dei La Piena, che scuote il panorama underground italico, con un album infuocato, fuori da ogni concezione elitaria e pressapochista. Hanno alle spalle un Ep edito nel 2019, attirando attorno a se' molta curiosita' e brama di un futuro full length, eccoci accontentati.
Fautori di una ricerca di un sound personale, portano una riconessione verso il punk hardcore old school, alternato a echi street punk e thrash metal che impreziosito di liriche dirette ed impatto sul sociale rendono il loro progetto degno di nota.
Nel Buio vede una bordata di etichette indipendenti in veste di co-produzione (Cave Canem D.I.Y, Dinomite Records, NKTN Rehorz, Impeto Records, Ostia Records, Rumori in Cantina, Tuscia Clan, Kansassiti), registrato da Nicola Piovanello, grazie all'artwork di copertina curato da Michele Guidarini, in cui e' ritratto un episodio del 1956 della costruzione del paese di Albinia, dove il sacerdote mostra il plastico del paese benedicendolo con politici ed autorita' locali, e' costernato poi da colori e fuochi ad evincere come la vera distruzione di ogni paese e provincia e' la lotta per accaparrarsi favori e mazzette da chi dovrebbe creare un luogo inclusivo non di lucrare sulle vite.
Nel Buio si descrive in 16 brani che sono caratterizzati attraverso punk hardcore tirato ed esplosivo costruito su blast ciclico, riff sferzanti e pieni, voce acida allietata da urla e momenti corali cari allo street punk, le varie sfaccettature stilistiche che compongono un unione particolare e fuori da ogni limite musicale coercitivo.
Il brano apripista "Respiro", e' un fulgente esempio del loro sound che unisce ritmi vurulenti tra punk hardcore e street punk e liriche senza mezzi termini, elementi che permettono al gruppo di uscire fuori in mezzo a tanti gruppi a stampino.
Intervallandosi tra brani cadenzati veloci e diretti, l'album intercede tra cambi di tempo scattanti, tra un dissenso politico, dove le urla si incastrano nell'incessante blast e nelle atmosfere rabbiose ("Working Class"). "La Mia Scelta" e "Tormenta", spiccano per rappresentare appieno una critica comune condivisibile. La mia, la tua, la vostra. A frazionare i sentimenti di dissenso di tutti, attraverso la propria musica, a prescindere se possa piacere o meno, e' dote di pochi.
Fulgido, esplicito ed immediato, Nel Buio sancisce una certa maturita' sul fronte musicale e nelle liriche che permette ai La Piena di non diventare vittime del fattore meteora. Ma che porta loro una forte stima comune dove nell'esplicare i concetti in modo marcato ed incisivo, in un epoca che vive di toni e parole confuse, rappresenta una piccola ma sanguigna rivoluzione.
Consiglio agli ascoltatori di Raw Power, Affluente, Contrasto, Razzapparte di non perdersi assolutamente questo disco.
Ms_Antrophy

.SCARICA IL DISCO.

.TRACKLIST.
01 - Respiro
02 - Amici Scordati
03 - Uomo In Mare
04 - Condannato
05 - Squali
06 - Nella Mia Testa
07 - False Pretese
08 - L'Attesa
09 - Masticato
10 - Working Class
11 - Tormenta
12 - La Mia Scelta
13 - Debito Pagato
14 - Spirito
15 - Prima Pensa
16 - Nel Buio

.CONTATTI.
Facebook: https://www.facebook.com/lapiena666/
Bandcamp: https://lapiena.bandcamp.com/
YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCrBIVaIwnPPuSBa2FvzRJcg/
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.