Ned - [2017] Ned Stampa
Recensioni
Scritto da Nene   
Lunedì 31 Luglio 2017 10:00
Ned - [2017] Ned
Ned - [2017] Ned
01 - Gelma 1
02 - Riscatto
03 - Urla
04 - Inerzia
05 - Risposta
06 - Radici
07 - Al Varo
08 - Limiti
09 - Pazzo
10 - Strategie

Vengono da Rovereto i Ned con questo album omonomimo uscito nel Marzo 2017, che suona un punk-hardcore sporcato da influenze street.
Non c'e' davvero molto da dire, dove troviamo come principale caratteristica di questo lavoro, una doppia voce che si interseca in maniera non troppo casuale e ricercata in praticamente ciascuna traccia: quella maschile che, con un suono roco e grezzo, e' la principale protagonista e quella femminile, che funge come doppione nei cori ed e' quasi sempre in eco, risultando molto stridula ricordando vagamente la cantante degli Inerdzia. Album che scorre via abbastanza veloce, forse troppo e lascia davvero poco o nulla in testa, con delle canzoni eseguite in maniera parecchio banale, scolastica e soprattutto senza variazioni di sorta.
Le prime due track si ascoltano anche, poi quando parte la terza "Urla"' si comincia lievemente ad odiare la voce della cantante donna, che veramente fa venire i nervi perche' un po' sconclusionata e troppo acuta e si ripete per tutta la scaletta, senza modificare di una virgola le sonorita'. Peccato perche' gli altri ragazzi se la cavano sufficientemente bene, con un tupa tupa sempre veloce, chitarre che scandiscono riffs e ritmi frenetici, mentre il basso si perde nella confusione di fondo dovuto forse alla produzione non proprio ottimale. Diciamo che una sufficienza stiracchiata gliela diamo se al prossimo album promettono di trovare una soluzione per la voce femminile...ovviamente scherzo! O no...?
La canzone del lotto proposto che si salva, probabilmente e' l'ultima "Strategie" che con dei cori accattivanti e la batteria che suona in controtempo, risulta abbastanza gradevole. C'e' poco altro da aggiungere in questi casi, si ascolta e si dimentica davvero in fretta.
P.S. Il mio consiglio per i prossimi album (se ce ne saranno) e' quello di usare la doppia voce (maschile/femminile) solo in alcune tracce, tecnica utilizzata per esempio soprattutto in ambito metal, ma anche in parecchi gruppi hardcore: cosi' facendo oltre a dare imprevedibilita' al lotto, non si rischia di scadere nello scontato.
Inoltre aggiungerei quello di aggiustare un attimo il timbro della voce della ragazza, in una sorta di scream acido e rabbioso in stile Reaching Hand, Lashdown o, per restare nel nostro stivale, tipo quello dei Vivere Merda e Contropotere (R.I.P.).
Nene

.SCARICA IL CD.

.CONTATTI.
Bandcamp: https://ned-kelly.bandcamp.com/
E-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

.CONDIVIDI.