Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front

Top 100 Joomla

Clicca qui per votare
www.joomla.it
Home Testi RFT - RabbiaFuroreTormento
Testi
RFT - RabbiaFuroreTormento Stampa
Testi
Scritto da Pierkna   
Venerdì 11 Novembre 2011 00:13
01 - Nei Giorni
Quante volte
trascinato dalle onde
pensieri nella mente
vortici di immagini
parole sparse al vento
e ancora
cerco nuova forza
nei giorni che verranno lasciandomi alle spalle
i volti e le parole
che ormai non sono piu'
quante volte
ho scelto di ascoltare
il silenzio delle ombre
le voci soffocate
le urla del tormento
e ancora
cerco nuova forza
nei giorni che verranno
lontano l'orizzonte illumina la strada
di quello che sara'
ho scelto di ascoltare


02 - Gabbia
Solo nella gabbia di 1000 colori
con 100 amici
felice di 10 emozioni
con 1 sogno tra le mani
solo nella gabbia di 1000 colori
con 100 amici
felice di 10 sorrisi
ricorda solo 1 cosa non guardare mai
la tua gabbia di specchi


03 - Oggi Muoio
Un giorno tranquillo
come altri passati
pensieri che corrono
a quello che eri...
ombre veloci
nel buio il silenzio
il tempo si ferma
solo per te
qualcosa tra gli occhi
una mano mi afferra
la luce si spegne e' buio che avanza
sola reagisco
ma l'urlo si spegne
una mano si alza
e' sangue che scorre
tutto e' come tutto
oggi e' il giorno giusto
quante le domande
nessuna e' la risposta
tutto e' come tutto
oggi e' il giorno giusto
odio e terrore
un giusto giorno per morire?
arriva veloce
nel buio il silenzio
il tempo si ferma
solo per
te
oggi
io muoio
in ginocchio


04 - Due Metri
Due metri avanti a noi
sempre la stessa strada
perdiamo amici continuamente
sul sentiero di una
guerra silenziosa
e noi, ancora qui, senza neppure sfiorarci
gridiamo con un filo di voce
aiuto l'un l'altro
senza neppure ascoltarci
senza neppure ascoltarci
anni
che percorro
la stessa strada
anni
che sorrido
tra denti rotti
due metri avanti a noi
nel tempo che perdiamo
per ogni fiaba smarrita
le mani nude di parole inutili
vi offrono quello che siamo
e quello che saremo
e noi, ancora qui,
senza neppure sfiorarci
gridiamo con un filo di voce
aiuto l'un l'altro
senza neppure ascoltarci
senza neppure ascoltarci
anni
che percorro
la stessa stra da
anni
che sorrido
tra denti rotti
due metri avanti a noi
la stessa strada
cosi' distante
le mani tese
senza sfiorarci
due metri sotto noi
non c'e' presente
cosi' distante
per non vedere non c'e' futuro
non c'e' futuro


05 - Urlo
Ricordo che quello che sentivo
era solo un sospiro
ricordo che quello che cresceva
era solo un respiro
ricordo che quello che sentivo
era rabbia ed amore
ricordo che da quel respiro
cresceva un urlo
io finche' respiro
io finche' respiro
ricordo che quello che sentivo
era solo un sospiro ricordo che quello che cresceva
era solo un respiro
ricordo che quello che sentivo
era rabbia ed amore
io ricordo che
urlo finche' respiro
urlo finche' respiro

.CONDIVIDI.