Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front

Top 100 Joomla

Clicca qui per votare
www.joomla.it
Home Testi Paolino Paperino Band - La Prima Paperino
Testi
Paolino Paperino Band - La Prima Paperino Stampa
Testi
Scritto da Pierkna   
Venerdì 11 Novembre 2011 12:46

Trascrizione di Anonimo.


01 - Candy's
Candy e' poesia, Candy Candy e' l'anarchia
Candy e' piromania, brucia tutto e poi va via

Lei ruba le autoradio con semplicita', sequestra dei bambini se gli va
Lei batte i marciapiedi con serenita', lei butta le vecchiette sotto i tram

-Rit:
Candy, o Candy, che cannoni grandi ti fai
anche nella feccia piu' sporca, piu' lercia che mai
Candy, o Candy, ma che prezzi alti ci fai
quando tu ci vendi la roba sei stronza lo sai

Candy e' piromania, brucia tutto e poi va via
se c'e' la polizia, una molotov e via

Lei spaccia eroina in maternita' e quante malattie c'attacchera'
Lei rompe i videogiochi e guarda i videoclip forse perche' e' rimasta in trip trip

-Rit

Candy x6

Lei spaccia eroina in maternita' e quante malattie c'attacchera'
Lei rompe i videogiochi e guarda i videoclip forse perche' e' rimasta in trip trip

-Rit


02 - Gilda
C'eravamo tutti quella sera alla tombola della bocciofila
Lei era li', la guardavano tutti con occhi pieni di desiderio,
ma quella sera fu mia

Era bella, slanciata, con una carrozzeria da mozzare il fiato
Avrei donato i bronchi pur di non perderla

Gilda x4

Le sue prestazioni erano insuperabili, nessun'altra mi ha mai dato tanto
Ma una mattina mi svegliai e lei non c'era piu'

L'ho cercata nel garage, in cantina, nel giardino, dal vicino
Me l'avevano portata via

Gilda x4

Ero disposto a tutto pur di riaverla
Viaggiai tutta la notte colla mia Alfa Sud rosso irritazione
Era quasi l'alba quando finalmente udii le prime luci di Maranello
Indagai, interrogai, sparai, cenai, Camagli!

Gilda x4

Finalmente, grazie a una mia vecchia conoscenza riuscii ad arrivare al mio uomo
Entrai nel locale come solo in un vecchio film di Aldo Fabrizi avevo visto fare

Gli diedi con violenza una nasata sul ginocchio
e gli lasciai come ricordo il segno dei miei incisivi sul pugno
Per sua fortuna arrivarono i vigili, e fu cosi' che riebbi la Gilda.

Era bella, raggiante, silenziosa, lubrificata.
Era Gilda, l'ultimo modello di motofalciatrice Troietti.


03 - Ignorante
A cosa serve saper cantare, quando c'e' chi e' piu' bravo di te?
Far canzoni impegnate son sicuro che non fa per me
Son portato per il giro di Do, le varianti non le so
quando non mi viene niente da dire faccio
IAIIIIIUAIADPSAFRICTOO

A me non mi piace di dover parlare a modo
Parlo proprio come mangio, mangio sempre le lasagne in brodo
Mi ricordo quando andavo a scuola, non sapevo dire una parola
Mi venivan sempre fuori frasi tipo:

UUOISIBIZIBIAZOLUBRANAAZO...DOUANAAPIZIPAA

-Rit:
Voglio esser libero di essere ignorante,
che confronto a me e' piu' istruito un elefante
Voglio esser libero di essere ignorante,
di persone come me non ce n'e' mica tante

Nell'albero dell'intelligenza generale non sono la radice
ne' il fusto ne' la foglia
Sono il frutto marcio che si spappola per terra
arrivan le formiche, coi vermi fan la guerra

Com'e' bello esser sc-emi e ci son m-eno problemi

La mia ragazza si chiama Carla ma io la chiamo UAESTRA
Se sarei lei non dico niente e invece no

Non mi piacciono i versi in rima
della metrica non se ne parli neanche

Me la cavo meglio con

ARF ARF ARF

Non mi fate ragionare su tutti quei perche'
Quel che sento lo faccio adesso e ci penso poi domani
So di aver diritto a essere un idiota
E se mi arrabbio faccio

UHUHUHIAIIARIAAABA-IAARIABAIAHUUU

-Rit

Nell'albero dell'intelligenza generale non sono la radice
ne' il fusto ne' la foglia
Sono il frutto marcio che si spappola per terra
arrivan le formiche, coi vermi fan la guerra

Com'e' bello esser sc-emi e ci son m-eno problemi

-Rit x4


04 - Ivo
Quand'era un bambino picchiava la sua mamma
poi andava a scuola e si faceva una canna

Ai suoi compagni il panino rubava
ed il racket delle figurine supervisionava

Quando era in classe faceva molto baccano
tirava i cancellini e le bombe a mano
Ma il suo maestro diceva sempre che in fondo
non era colpa sua ma era colpa del MONDO

Infilava i gatti dentro a dei dolci
e poi li dava in pasto ai cani feroci

Dava gli schiaffi ai suoi amici con il badile
e quando morivan li seppelliva nel suo cortile

Infilava le biro e i compassi aperti ed i righelli
dentro agli occhi e vivi e supplicanti dei bidelli

Ma l'arciprete diceva sempre che in fondo
non era colpa sua ma era colpa del MONDO

Ivo, non sei cattivo! Ivo, non sei cattivo! Ivo, Ivo...
Ivo, non sei cattivo! Ivo, non sei cattivo! Ivo, Ivo...
Un giorno un suo amico per scherzo gli ha nascosto il cappotto
e lui con la sua pelle si e' fatto un giubbotto

Mentre apriva il fucile da caccia
e' passata sua madre e le ha sparato in faccia
Un suo compagno gli ha mordicchiato la biro Bic
e lui gli ha aperto un po' la bocca con il cric

Ma sua zia diceva sempre che in fondo
non era colpa sua ma era colpa del MONDO

Il gallo nel cortile cantava con passione
lui per poi dormire gli ha estirpato via un polmone

Li' nel suo quartiere avevano aperto un'armeria
giusto il giorno dopo e' scoppiata la farmacia

Quando il professore in condotta gli ha dato sette
lui l'ha crocefisso con delle siringhe infette
Ma il suo avvocato sempre che in fondo
non era colpa sua ma era colpa del MONDO

Ivo, non sei cattivo! Ivo, non sei cattivo! Ivo, Ivo...
Ivo, non sei cattivo! Ivo, non sei cattivo! Ivo, Ivo...

Perche' lui e' incompreso, anche se e' un po' peso
ma non e' cattivo. No!

Ma se lui non ti lascia in pace perche' e' un po' vivace
non lo contraddire mai.
Perche' se lui si sente offeso, ti fa un danno peso
non e' colpa sua ma...

della societa' e dei genitori,
che lui ha fatto fuori
il giorno di Natale,
perche' non gli hanno fatto dei regali
e c'e' rimasto maleee


05 - Chanson D'Amour
(casa malata)

La casa lei incendiava ma il suo babbo la sgridava
Nel cuore lei mi entro' col suo trattore
Sputandomi catarro poi le si schiari' la voce
ma dopo mi tiro' in testa una noce

(lana lavata)

E ti vorrei correggere pero' tu non sai leggere
Ti amo si pero' prima mangiamo
Io amo il tuo sorriso ed i tuoi occhi che son belli
le pulci e i topi dentro i tuoi capelli

-Rit:
Io vorrei amarti ma tu inizi a scaccolarti
non so piu' cosa fare, ti vorrei civilizzare
Con te io andrei lontano, sei la donna che io amo
Ti bevi un gin con ghiaccio pero' poi mi mordi un braccio

Mi dici - Non mi ami piu' e allora adesso piango -
ma dopo tu ti rotoli nel fango

Ti schiacci un grosso brufolo mentre eravam sul bus
schizzando una signora con il pus

(rata pagata)

Ti chiedo di sposarmi mentre rubi un'autoradio
poi corri ai tafferugli li' allo stadio

Mi dici - Sono una donna, non sono una santa
non tentarmi non bevo la Fanta -

-Rit
Dopo aver fatto un rutto tu mi dici - Non sei brutto,
non puoi farmene un torto se c'ho un braccio un po' piu' corto -
Il sole ormai calante sul tuo viso ripugnante
Ti schianta una corriera mentre ormai si e' fatta sera

YES!


06 - Capelli
Infoiatissimi ad ogni concerto
sia esso al chiuso o all'aperto
Non abbiamo sentimenti
e ci muoviamo come dementi

Non ci importa di chi sta suonando
I tosti siamo noi che stiam pogando

SALTELLARE - SALTELLARE - HOP - HOP

Il nostro scopo in fondo e' uno
Pestare i piedi a qualcheduno
E se nella mischia perdo un dito
Allora si che mi son divertito
Siamo un branco di bestie feroci
con i cervelli grossi come noci

SALTELLARE - SALTELLARE - HOP - HOP
SALTELLARE - SALTELLARE - HOP - HOP...

Se il concerto dura piu' di due ore
allora si che c'e' sudore
Diciamo sempre delle brutte parole
Chissa' perche' nessuno ci vuole
Abbiamo i chiodi sotto le suole
Con i piedi calpestiamo le a-i-u-oooole

CALPESTARE - CALPESTARE - HOP - HOP

Abbigliamento stile Mazinga
Speriamo che qualche imbecille mi spinga

Voglio tuffarmi nella carne viva della gente
Dopotutto anche questa e' arte
non tenetemi da parte
Voglio solo smaciullarmi
Ho perso anche gli occhiali e non ci vedo piu'

SALTELLARE - SALTELLARE - HOP - HOP
SALTELLARE - SALTELLARE - HOP - HOP...


07 - I Migliori Siamo Noi
Fra tutti i gruppi della zona, siamo quelli che
conciliano la musica la fisica astronautica e il faaai daaa te
Un futuro abbiam davanti
Un passato dietro abbiam
Presto scaleremo le vette del successo
e il buco nell'ozono chiuderem

< HOE HOE ... >

-Rit:

Quando finalmente poi diventeremo ricchi
venderemo gli strumenti vecchi
Voleremo in alto come un branco di pernici
e non cagheremo i nostri amici
E col fare tipico di chi sa cosa vuole
senza pregiudizi ne' tendenze di partito
Dall'alto cagheremo su di voi vili mortali
perche' piu' migliori noi siam
Produrremo tanti dischi, alcuni belli e alcuni no
e il pubblico ignorante tutti quanti se li comprera'

< HO HU ... >

-Rit

E col fare tipico di chi sa cosa vuole
senza pregiudizi ne' tendenze religiose
Dall'alto sputeremo su di voi vili mortali
perche' piu' migliori noi siam
Con i vostri soldi gonfieremo il conto in banca
non dormiremo piu' sopra una panca
Mentre voi molluschi vi farete delle seghe
noi avremo a mano culi fighe
E col fare tipico di chi sa cosa vuole
senza pregiudizi ne' tendenze di partito
Dall'alto cagheremo su di voi vili mortali
perche' piu' migliori noi siam

.CONDIVIDI.