Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front

Top 100 Joomla

Clicca qui per votare
www.joomla.it
Home Testi Arsenico - Nottide
Testi
Arsenico - Nottide Stampa
Testi
Scritto da Joel   
Lunedì 11 Agosto 2008 01:22
01 - Dio Fatto Uomo
Bastone di ferro in mano
abbassi il tuo schiavo
hai costruito un regno
in base alle tue verita'.
E non ti importa
se serve uccidere
per distillare la tua gloria.
Dio fatto uomo sulla terra
il tuo spirito e' sangue.
Chi perde davvero siete voi
godendo di un risultato
gia' raggiunto in partenza.
Un uomo con troppe amore
ucciso per terrore
per non aver prostrato il volto
all'infame societa' e non importa se e' stato allora
o se e' stata un'immaginazione,
uccidi allo stesso modo
chi come un falco respira.
Chi muore davvero siete voi.


02 - Scoppio Dentro
Metti da parte orgoglio ed omerta'
e reputa il tuo nome lettere in fila,
un documento senza valore.
Alza gli occhi, guarda il cielo,
dimmi che ora non senti voglia di gridare.
Fanculo ai fatti e alle parole,
la croce non la mettero',
fanculo alle vostre promesse,
in croce non mi mettero'.
Saro' stato anche bollato
come un pacchetto da spedire,
ma sono con l'anima in pace,
sicuro di non aver sbagliato.
Non mi inchino al tuo cospetto,
le mie ginocchia fanno gia' male,
non mi piego al tuo bastone,
ho imparato ad incassare.
Fanculo ai fatti e alle parole,
la croce non la mettero',
fanculo alle vostre promesse,
in croce non mi mettero'.


03 - Nottide
Sopra il cuscino madido di sudore
ancora mi tormenta il furore passato
reazione a catene stimolano immagini
del piu' probabile futuro composto.
Tramortito dalla voglia di evadere
dal mio lenzuolo a strisce,
consumo ogni attimo del mio riposo
scagliando le mie ultime forse
contro il mio solito orrore da periferia.
Eccomi in azione attento ai particolari
che ritornano e soppiantano i primi;
salto l'incrocio, mi capacito,
ma e' bello trovarsi a non aver paura
per una volta.
Mi rincuora l'odore del quotidiano,
mi disturba l'incessante tamburo
e la scatola continua a ronzare,
incurante del mio onore di guerriero.
Fermo il guaio,la sorte e mi incanto per poco,
giusto il tempo di azzardare un senso,
gustare un rumore, odiare.


04 - Tolgo L'Udienza
Come si sta fuori
da queste quattro mura
lo richiamo alla lontana
nel ricordo di un bambino
quando sotto il velo
di un bianco filo d'erba
cercavo il mio avvenire
senza ombre di paure.
E' registrato. E' inutile.
cercare di alterare
la storia fittizia
e' una grande illusione.
come sono inutili
la rabbia sul cusino
e le parole gridate
nei miei metri di mondo.
non ci riesco a non pensare
che non esiste il mio valore.


05 - 4 Aprile
Ascolta attentamente come fosse un messaggio importante,
adesso che hai capito che ti stanno prendendo in giro.
Solo perche' sei stupida e innocente.
Credi a tutto quello che dicono loro,
a tutto quello che fanno loro,
sempre loro, solo loro.
Lo vedete ragazzi,
ci stanno prendendo in giro,
giornate passate a guardare la televisione
che non ci serve a niente,
sto cambiando!


06 - Claustrofobia
Devo andare fuori
ora devo proprio uscire
ci sono certi umori
che io ti devo dire.
Forse sto sbagliando
ma il sentimento e' vero
e mi accorgo solo ora di quanto e' sincero.
Mi sento proprio male
mi sento di morire,
chissa' se poi vale questo fottuto amore.
Non puo' esserci niente,
non puo' finire tutto in una birra,
in un pensiero o tutto nella mia mente.
Senti io ti amo !
Senti io ti odio !
Senti io non resisto senza vederti !
Topi che volano e le luci
che sembrano le uniche stelle
su un cielo carbone,
Forse sto sognando
ma il sentimento e' vero
e mi accorgo solo ora di quanto e' sincero,
il rumore diffonde un dolore
profondo e lontano.


07 - Se
Se tu continuassi a percorrere questa strada
non sarebbe cosi' vuota come adesso
che ti guardi allo specchio e lo vedi il riflesso
di quello che c'e' stato tra noi
di quello che non ci sara' mai.
Sono qui davanti a questo muro
che mi parla solo di illusioni infami.
Mi inganno con la fantasia,
per non tirarmi via le vene,
per non doverti affliggere
con domande che non vanno via.
Aspetta, aspetta,
a dirmi delle cose che mi fanno male,
aspetta a farmi male!


08 - Risiko
Crollano i muri
si sposano le piante
ma quello che non cambia
e' la faccia del mare.
Crespe velate,
uniformi d'altezza,
anche se le uniformi
galleggiano ancora.
Non si rompe il veleno,
ma si allude al pensiero,
che non prendo mai posto
che rimane nascosto.
Ti mostro i miei nodi
trovo un buco davanti
e non riesci a tirare
i tuoi dati sul tappeto.
Crollano i muri
si accoppiano i pianeti,
ma la farsa si vive
come cade la pioggia.
Gli avvoltoi grigi
deformano il mondo,
odio il loro rumore,
odio il loro girotondo.


09 - Semplice Fuga
Sento nell'aria
il fragore di un rumore,
guardo in alto e vedo una bomba che cade
sulla testa di un uomo
che voleva solo un po' di liberta'.
Cammino sui miei passi
contro questi che sanno di sporco,
ma non sono indifferente,
voglio anch'io trovare la mia liberta'.
Un amore l'ho trovato ed e' meraviglioso,
ma mi sento schiacciato
da chi la bomba ha lanciato
e non vuole farmi avere piu' la vita di tranquillita'.
Voglio anch'io ritrovare
la mia vera e cercata liberta',
voglio anch'io ritrovare la mia liberta'.


10 - Vorrei Sapere
Vorrei sapere
cosa c'e' oltre questo mare
di gente fatta solo per odiare oppure amare,
di conformismi e conformismi, per non fare i conformisti
vorrei sapere cosa ci sara',
chi e' che sa indicarmi la fine di questa nebbia,
di questa gabbia di tendenza contro la rabbia,
un'approssimazione gia' ce l'ho
quel che ci aspetta dopo io non lo so.
Cosa mi dite voi? Io non sto andando a male.
Cosa volete voi? Io faccio quello che mi pare.
Perche' volete farmi indossare questa veste,
sporca di vite vendute, ditemi perche',
io non la voglio questa vita in cui credi tu !
Ne ho gia' abbastanza da vivere in questa qua.
E' solamente un'invenzione,
ma pensata bene,
se no io non sarei qua.


11 - Pensieri
Quest'essere umano sta perdendo le sue forze,
ma tu non puoi sentire il suo dolore.
Sono solo sensazioni scatenate da questo cuore disperato,
pensieri tormentati da una mente stanca di pensare,
che non riesce a ricordare il suo passato
e che non riesce a cancellare il ricordo
di un dolore che si porta dentro.
Eppure sento che da un momento all'altro
riusciro' a liberarmi da questa prigione
che mi brucia l'anima e mi strappa il cuore
riportandomi ad essere niente.
Tutto vive, tutto muore,
nulla cambia il mio dolore
ed io mi arrampico agli anelli.


12 - Teledipendenza
Mi ritrovo un'altra volta rinchiusa in questa scatola di cristallo
che proietta immagini una dietro l'altra.
Forse non sarebbe un'idea sbagliata spegnere.


13 - La Nostra Storia
Suonare per dimenticare
questa nostra storia
che in tutto questo tempo
ci ha preso a coltellate il cuore
e questo freddo sotto i piedi, e' troppo freddo
che a stento non riusciamo
a non scivolare via.
Nei miei sogni scivolare via,
via dove sono libero.
Ridete, piangete, state fermi,
gridavano da lontano
e noi qui ad ascoltare indifferenti
ci guardavamo continuando,
si, perche' ci piace farci male.
.CONDIVIDI.