Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front

Top 100 Joomla

Clicca qui per votare
www.joomla.it
Home Testi Negazione - Wild Bunch - The Early Days
Testi
Negazione - Wild Bunch - The Early Days Stampa
Testi
Scritto da Joel   
Lunedì 11 Agosto 2008 03:01
01 - Noi!
Noi, rovesceremo l'orgoglio delle vostre automobili
noi distruggeremo la felicita' delle vostre domeniche
perche' noi, noi vi abbiamo condannati a morte nel vostro quieto vivere
voi, voi vi siete condannati a morte nel vostro quieto vivere...
Bruciare sogni ed illusioni per strappare lacrime a falsi sorrisi
ad esporre il marcio nelle vetrine; niente, niente oltre tutto cio'
Noi rovesceremo l'orgoglio delle vostre automobili
senza parole, senza sentimenti davanti a tutto quello che succede
Noi, vi abbiamo condannati a morte nel vostro quieto vivere
vi siete condannati a morte nel vostro quieto vivere...
a colpi di azioni immediate le nostre risposte
per fare vacillare la sicurezza sociale che scorre
all'orizzonte senza nuvole
Noi distruggeremo la felicita' delle vostre domeniche
noi sporcheremo la vostra asetticita' con le nostre vite,
con le nostre vite...con le nostre vite !!


02 - Cannibale
E' odio, odio puro, una pietra morta, merda piena di mosche,
sorrisi di plastica, vomitarsi dentro...
nessuna paura per la paura di aver paura,
soldi in tasca e fame in bocca, buonasera e odio
negli occhi, non ce la faccio piu'...
Io faccio fatica a vivere, tu fai fatica a morire
la mia mano, il mio corpo, le mie labbra, la mia gola,
urlano, invocano, gridano, piangono...
uccidili, uccidili tutti
mangiali, mangiali tutti
cannibale per una notte
i miei sentimenti sono cannibali, adesso
sazio, finalmente sazio, ora
la mia mano, il mio corpo, le mie labbra, la mia gola,
urlano, invocano, gridano, piangono...
e danza questa canzone stanca, danza, bastardo, danza
danza, non sono ancora sazio
e smetti di ridere ora.... e' la tua ora, e' la tua ora!


03 - Tutto Dentro
Stanze vuote, anime grigie, nessuna parola, silenzio lancinante
solo un dolore straziante dentro di me che arriva all'improvviso
senza un perche'.......tutto dentro
rabbia ed impotenza per non sapere chi combattere
non un pensiero, non una parola
ancora immagini in bianco e nero
mentre tutto intorno continua la grande farsa
mentre vicino a me amici non importanti
mentre poco fa attimi di gioia esplosiva
mentre fra poco ancora parole e risate
ma adesso solo buio
adesso tutto dentro
tutto cosi' lontano
tutto dentro, amore e dolore, tutto dentro


04 - Ancora Qui
Chilometri di asfalto bagnato e un pensiero triste
in giro per la citta' o chiuso in casa non importa
sempre prigioniero di qualcosa, mai di qualcuno
nella mente pochi giorni: quelli diversi
ma i ricordi non sono fotografie: se ne vanno da se'
altre persone, figure, facce mai viste
troppo corto un giorno, troppo veloce una notte
troppo lunga una stagione senza luce per sopravvivere
sotto una luce fredda e lontana un brivido di calore
c'e' qualcuno accanto a me: sto solo sognando
sento stringermi la mano...non e' vero...non e' vero
fottute divise davanti ai miei occhi mi parlano
non vogliono sapere dei miei sentimenti
altre emozioni, ombre, paure gia' provate,
troppo lungo un istante, troppo infinito un minuto,
troppo corta una vita per dimostrarvi quanto vi odio!


05 - Incubo Di Morte
Acqua, sangue, freddo e asfalto
un altro film nella mia mente
tutto scivola al contrario
un mirino sul mio petto
colpi alle tempie e la bocca piena di sangue
arancione e nero...incubo di morte
ho visto la mia citta' morire
ho visto me stesso cadere da un ponte
senza attrito un colpo solo alla testa
ho visto la mia anima nel filo spinato
dell'egoismo urbano
ho visto le facce sconvolte dall'incubo
cercare in me risposte reali
...amore nero... incubo di morte
piccolo uomo, lurido guardone
ti spezzerei le ossa
ma questa citta' e' piu' tua che mia
lontano da quel ponte
la macchina alle mie spalle
ancora un colpo per vedere l'insegna spenta
citta' decadente come in un film
un altro film nella mia mente
acqua, sangue, freddo, asfalto.


06 - Sogni E Bisogni
Sogni e bisogni nella vita di tutti,
dei sogni puoi anche farne a meno,
ma se non hai piu' bisogni...allora...
Sei finito!!!!
Sogni: pensi di averne bisogno?
Bisogni: pensi di non sognare mai?
amare, pensare, cercare
cose reali su cui continuare
che non siano noia o depressione
andare, guardare, vedere, scappare
da tutto cio' che non ti appartiene
da te e dalle tue paure
parlare, giudicare, uscire, lasciare
ogni porta chiusa, non fare passare
niente e nessuno, almeno per adesso
vivere ogni giorno, sopravvivere,
aspettare ogni sera per pensare che domani non potrebbe mai piu' arrivare
Sogni: pensi di averne mai avuti?
Bisogni: credi di averne ancora?


07 - Niente
Passa il mio sguardo attraverso il nero,
ma non trova niente su cui soffermarsi,
vaga nel vuoto, attraverso i sentimenti,
sa che cosa cercare ma non lo riesce a trovare
....negli occhi spenti, nelle menti vuote,
nelle facce inerti, nei corpi privi di vita,
sopra i vetri lucidi, sull'asfalto sporco,
lungo i cavi elettrici, attraverso sbarre metalliche,
in officine ripiene di carne, lungo corridoi in bianco
e nero, sui treni e sulle macchine colmi di gente che
non sa dove andare, tra vestiti sporchi di sangue,
vite sporche di rabbia...
18 colmi di nulla, sensazioni di impotenza tra
atteggiamenti imposti, tra imposizioni subite in mezzo
a lavoro, casa, scuola, ipocrisie e nessuno se ne accorge,
in mezzo a divise, bandiere e simboli, tra soldati,
maestri e capisquadra, in mezzo ad apatia,
sconfitta e solitudine, tra una razza che sta perdendo
il suo padrone... In mezzo a tutto questo solo schifo,
tra ognuna di queste cose solo disgusto, da niente di
tutto cio' qualcosa di cui ne valga la pena,
di tutto questo nulla che fa per me,
per tutto questo solo ed unicamente odio...
Dentro ai miei occhi colorati a sogni,
nella mia mente attiva,
nel mio corpo in continuo movimento,
nella mia faccia incazzata... niente,niente,
niente di tutto questo....
niente, niente, niente di tutto questo...
...niente........niente!


08 - La Mia Mente
Guarda nei miei occhi, c'e' odio
guarda nei miei occhi, c'e' paura
senti il mio respiro affannoso
cerca di ricordarti un sorriso
la mia mente vaga, cerca sempre un posto
dove riposarsi, e' nervosa, non ce la fa piu'
non puo' rimanere qui...
Guarda nel cielo, c'e' solo fumo
guarda in strada, ancora uno sbirro
gente che passa, fruscii ormai dimenticati
nessun amico tra le facce che passano
la mia mente vaga, cerca sempre un posto,
forse non lo trovera' mai,
e per questo non sara' mai contenta
ci sara' sempre qualcuno che dovra' pagare
o forse lo trovera' tre me e te


09 - Maschere
Maschere parlano, maschere sorridono
maschere vivono, maschere uccidono
....il massacro di maschere
Maschera il massacro, massacra la maschera
e' la maschera che vive, e' la maschera che muore
...la maschera del massacro
Dolore, paura, gioia, amore,
che cazzo provi maschera,
guarda lo specchio e rompilo
...massacra la maschera!!!


10 - Tutti Pazzi
Nelle strade, nelle piazze, nei palazzi
i bambini, madri a casa, operai
tanti soldi, una casa, un lavoro
tutti pazzi, tutti pazzi, tutti pazzi!
Non e' questa la mia vita,
tutto questo non fa per me
Una guerra, una morte, grande corsa verso la morte
tutti felici, tutti contenti, state morendo
tutti pazzi, tutti pazzi, tutti morti.


11 - Irrazionalita' Sconnessa
La situazione e' stazionaria..ogni cosa e' sotto controllo...
tutto e' stato previsto.....o no??!!!
Voglio salire sulla cima della mia mente per vedere cosa c'e' dall'altra parte,
per capire meglio questa squallida realta'
per rischiare di cadere dall'altra parte
perche' voglio guardare i tuoi occhi da dentro la tua mente
perche' lo sconnesso delirio mi da di piu'
delle parole che tu usi per spiegarmi...
non voglio fuggire, non voglo fermarmi,
voglio solo capire, voglio solo capire....


12 - Maggioranza-Minoranza
E' giorno, e' notte, non fa differenza
nelle strade a casa, strani pensieri di rivolta
desideri di liberta' cercati in ogni cosa
il tempo passa e nulla cambia,
un messaggio e' lanciato da una minoranza
la maggioranza non comprende
e' stata colmata di regole, conosce gia' il proprio futuro,
e' oppressa ma libera, noncurante della sua ignoranza.
Continuare a scrivere, urlare, agire, lottare,
essere attivi anche se il tempo passa e nulla cambia.
Confusione, disillusione, crisi, ma
non rinunciare mai ad essere contro
la minoranza rimarra' sempre tale
ma la sua mano lancera' sempre pietre
e la sua bocca lancera' sempre urla
contro coloro che causano dolore
nessun bastardo puo' distruggere
un desiderio di liberta' !


13 - Tutti Pazzi
(Mucchio Selvaggio 1984)
Nelle strade, nelle piazze, nei palazzi
i bambini, madri a casa, operai
tanti soldi, una casa, un lavoro
tutti pazzi, tutti pazzi, tutti pazzi!
Non e' questa la mia vita,
tutto questo non fa per me
Una guerra, una morte, grande corsa verso la morte
tutti felici, tutti contenti, state morendo
tutti pazzi, tutti pazzi, tutti morti.


14 - Non Mi Dire
Le tue labbra si muovono, un suono sommesso giunge alle mie orecchie
penso che siano parole, ma non sento che un suono
la mia mente mi segue ed io seguo lei
per una strada che tu dici non essere quella giusta
non mi dire delle tue angosce
non potranno mai essere le mie
complice di me stesso nel mio delirio logico
inseguo immagini nascoste che solo io distinguo
cio' che stai dicendo passa dietro al mio cervello
non mi dire dei tuoi schemi mentali
sto ancora cercando di spazzare via i miei
non mi voglio fermare, non voglio cambiar strada
ti vedo ormai di profilo
camminare distante da un lato
ma la tua voce si sta spegnendo
o forse sei tu a spegnerti
non mi dire della tua vita
non sara' mai la mia


15 - Omicida 357 Magnum
Omicida per caso omicida per niente
cervello spappolato da stress e da tensioni
nervi a pezzi un distintivo
357 magnum un'arma tremenda
cittadino dell'ordine, spara, spara ancora
colpisci te stesso negli altri
diperazione improvvisa, tutt'intorno il vuoto
ipocrisia, rabbia dolore,
in chi prima ti ha armato
urla, grida, stupore
perche' ora hai sparato
mente squarciata, carne a brandelli
357 magnum da metafora a realta'
omicida per caso, omicida per niente
un sorpasso improvviso, nebbia tutt'intorno
due macchine ferme, un colpo secco
357 magnum, incubo e realta'
1 gennaio 1984, a Torino.


16 - Plastica Umanita'
Plastica...sincronizzazione...passaggio sotterraneo...
rifiuti...burocrazia...arti artificiali...neon...morte!
Catena di montaggio......morte!
Zona da evacuare......morte!
Morte......morte.....morte!!!!


17 - Alibi
Troppi compromessi, coscienze inesistenti
un nemico poco chiaro, facili ideologie
alibi/per non lottare
solo alibi/per subire ancora
la rabbia cresce, non trova sbocchi,
quello che subisco e' piu' che un motivo
Alibi... cambiare le nostre vite,
no alla normalita'
nessuna piattaforma
alibi.....


18 - Chiuso In Te Stesso
Non e' piu' tempo di riempire le tue notti
con illusioni vuote,
non puoi piu' colmare il tuo vuoto interiore
con sogni irreali,
immagini proibite nella tua mente,
ti illudono coi loro colori
non veri,la realta' che vivi non e' quella che speri,
tutto quel che senti ti rimane in gola...
chiuderti in te stesso e' l'unica risposta.
Il cielo scuro e nero e' la sola cosa che ti rimane,
riempire il tempo coi tuoi bagliori spenti:
tutto quello che sai fare
la nebbia sta invadendo le pieghe della tua mente,
non sono solo pensieri, questa e' la realta',
buio fuori e buio dentro, ricordi opachi e vaghi...
chiuderti in te stesso e' l'unica risposta.
Fine della notte ma e' ancora troppo presto per te,
anche le illusioni ti hanno abbandonato,
rimangono le ombre.
Il vuoto piu' completo ti prende in un istante,
la morte dei tuoi sogni, ti lascia senza pensieri e adesso
ogni cosa e' nera come il tuo cielo,
chiuderti in te stesso e' l'unica risposta...
la tua mente si muove tra ombre e fantasmi cerebrali...
nella tua testa un buco da colmare nel concreto.
Ti senti ancora male e neppure tu sai cosa sia,
forse il tuo cervello lavora troppo sull'astratto,
sei diventato l'ombra delle tue immagini proibite....
chiuderti in te stesso: non hai saputo fare altro.
.CONDIVIDI.