Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front

Top 100 Joomla

Clicca qui per votare
www.joomla.it
Home Testi No Choice - Maestro Dei Sensi
Testi
No Choice - Maestro Dei Sensi Stampa
Testi
Scritto da Joel   
Lunedì 11 Agosto 2008 03:05
01 - No Choice
No choice combatti
per quello che credi
combatti con forza
in quello che credi

sai di essere nel giusto
non fermarti davanti al loro muro
rifiuta schemi prescritti

ognuno per strada
chiede il comando
la tua forza
non ha prezzo

sai di essere nel giusto
non fermarti davanti al loro muro
rifiuta schemi prescritti
quello che tu cerchi e' sempre un miraggio no choice
niente di sicuro quello che stringi no choice
sensazioni sincere te le devi cercare no choice
nessuna scelta devi sempre continuare a lottare


02 - Frammenti
E' tardi, mi fermo, comprendo riparto da zero
era questo il diritto di vivere ?
l'attore in me recita troppo invano

adesso ritento la gara fiducia tradita
sperando in un fioco abbaglio
purtroppo la mia corona non domina questo impero

se voglio pensare non riesco a capire
ricordo il tormento sconfitto ritento
cerco un sorriso disperso nel vento
guidato per mano dal mio dolore

dal mio dolore

apro una porta che segna il confine ecco l'abbaglio
paura incombe, io schiavo soffro
ora forse reagisco
cerso aiuto nell'aria pesante assalto negato
dal fronte dell'estro
disperato esce un sorriso, io comunque vivo

un mare in tempesta destino segnato
un mare infuriato destino segnato
un mare dal nulla cado all'indietro
una luce improvvisa riaccende la voglia


03 - Maestro Dei Sensi
Maestro dei sensi metodi imposti
ragione cosciente non puoi ricordare
ragione perduta memoria confusa
l'illusione l'oggetto della mente
esame mentale sopprime il piacere
compagna dell'anima pura coscienza
ritrova la mente non e' l'essenza
maestro dei sensi arte d'azione

maestro dei sensi

scarsa coscienza attrae il linguaggio
facile controllo certamente ti illudi
falso autore della propria realta'
doveri prescritti sarai la causa
legame immortale destinato a fallire
trascurando i messaggi della propria natura
reprime il controllo si placa la mente
la pace dei gesti realizza i sensi
maestro dei sensi


04 - Volevo Imparare
Lo spirito e' calmo vuole imparare
cogli l'attimo per ascoltare

ignoranza nutre violenza
il mio cuore non vuole questa indecenza

stai scappando
dai miei bisogni
stai negando
la mia presenza

stai spiegando
nessun riscontro
sei immerso
in un cieco insegnare

questo invano disprezzo
non uccide il mio orgoglio
lo sdegno continua
cieca e' la mente
bieca ignoranza

non posso accettare
ma solo sperare
che una timida luce
ti possa cambiare
volevo imparare
lo sdegno continua


05 - Il Buio Risplende
Unico sorriso in un lamento
esile concetto del peccato
supremo legame col passato
sicuro in un amore mai negato

correndo nell'eco da sempre
di questi ricordi segnati
guardandomi attorno adesso
mi voglio svelare

mete e traguardi controllo i misteri
mancato rispetto per irti abbracci
mancato rispetto
mancato rispetto per irti abbracci

il buio risplende ora
impatto tremendo nel vuoto
mete e traguardi raggiunti
controllo i misteri

mancato rispetto
mancato rispetto per irti abbracci
mancato rispetto
mancato rispetto per irti abbracci

mancato rispetto per irti abbracci

il buio risplende

travolgo il sapere racchiudo i segreti
mancato rispetto per irti abbracci
il buio risplende nei racconti
giocando ancora con i frammenti


06 - Risveglio
La rabbia, l'orgoglio, ti guardi
e' solo il momento
la sfida, il limite, la rabbia
inganna la mente

tempo per fermarti a pensare
l'esame di attimi da ricordare
la polvere degli anni non basta
per nascondere le utopie infrante

rifletti sulla gioia di rari istanti
veloce la fuga illuso il risveglio
per ritrovare la forza di andare avanti
non serve scappare ancora soffrire

pensavi di agire nella ragione
con la serenita' di volere te stesso
ma il giudice dell'essere ha una sua sentenza
menzogne nascoste nell'orgoglio

mentre la rabbia - rabbia
inganna
l'impotenza della mente
negli spazi comuni dei sentimenti

la gioia torna a sorriderti
ti guardi e' solo il momento

risveglio!


07 - Alba Dei Pianti
Forse ti sembra
il vuoto di dentro
ordinaria evidenza
premesse mancate

luoghi di verita' frammenti di virtu'
obbedisci al normale raccogli il peccato
rifiuti la fuga nell'immediato
la vita cammina la strada ti manca

parlati adesso
la verita' e' tua ?
credi di crescere
ma sei ancora lontano

vuoi camminare ma hai davanti il silenzio
il semplice dolore ti scopre
all'alba dei pianti non puoi perdere
non vuoi mancare all'ombra
della favola


08 - Solo Sogni
E' pazzesco come si pensa
e' pazzesco come si stenta
si stenta a capire
quale prossimo pensiero ti possa assillare

solo sogni
da guardare un momento per pensare
solo sogni
da guardare un momento per sapere
solo sogni
da guardare un momento per capire
sogni

mirando ad alcuni ricordi
vorresti che a volte fossero eterni
stentando ad immaginare
che solo i sogni per questo posson servire

quante riflessioni
mirate ai ricordi vissuti
quante riflessioni solo sogni
solo il subconscio
i nostri desideri spezzati
solo il subconscio solo sogni


09 - Fantasmi Della Ragione
L'assenso alla vita nell'incognito destino
per essere noi stessi nell'incerto presente
un saluto nel passato di chi non puo' mancare
all'assalto dei tempi di chi non puo' pensare
il racconto di un saggio non basta per lenire
i lamenti della colpa di uomini malati

l'uomo non vuole
incerti racconti
l'uomo ricerca controllo immediato
i lamenti della colpa di un oscuro splendore
nella pena dei volti di uomini malati
i fantasmi della ragione
attraversano la nebbia
sui campi della speranza
coinvolti nel cammino
di una mente che ha raccolto
le grida dell'uomo
l'assenso alla vita
nel dubbio dell'incertezza
all'assalto dei tempi
fantasmi della ragione


10 - Alle Spalle
Quante ipocrite voci si sono lasciate passare
quanti pretendono con le parole di potersi distinguere
a quanti riesce piu' facile notare i nostri difetti
quale utile comodita' ammettere pregi invisibili

vicino ai troppi pregiudizi le vostre vane paure
il timore che possa svanire l'illusione di essere qualcuno
quante le parole infondate non penetrano dentro di noi
cresce la vostra tensione e nascono le nostre idee

ai nostri occhi finti sorrisi
alle nostre spalle pesanti parole
nei vostri occhi insicurezza
alle nostre spalle indifferenza

vicino ai troppi pregiudizi le vostre vane paure
il timore che possa svanire l'illusione di essere qualcuno
a quanti riesce piu' facile notare i nostri difetti
quale utile comodita'ammettere pregi invisibili


11 - Piano Irreale
Piano diverso irreale allontana la voglia di giustizia
molte le fonti del male nascoste dal terrore di pensare

piano diverso irreale porta al degrado mentale
molte le voci del male perche' non provi a pensare

irreale realta' puoi prestare attenzione allo stato dei fatti
la coscienza si annulla ai valori del piano la tua mente e' malata
uno stato di cose totalmente sconvolto liberta' apparenti
irreale realta' meccaniche azioni in un destino segnato

non credi di non aver mai fatto scelte
non pensi di non poter sbagliare

irreale realta' la via che ti e' imposta non e' quella giusta
cultura di massa per inibire l'uomo e piegare le sbarre
pace apparente raggiunta soltanto avvelenando il cervello
irreale realta' espressione repressa in una forma confusa

non credere ad ogni costo all'evidenza dei fatti
il tuo futuro e' gia' stato disegnato da altri
perche' non vedi le cose perche' non vedi l'orrore
di una vita immersa in un piano irreale


12 - Saggezza Sublime
Rifiuto comune del tempo reale
volonta' negata non prigioni mentali

provare l'istante e vivere il silenzio
un grido violento quanti inganni

condannato al silenzio
con i tuoi errori
una profonda dimora
senza senza scampo

visioni sconvolte nel dubbio del nulla
fantasie ribelli sospese mai stanche

annulla le attitudini della ragione
saggezza raggiunta con il coraggio
di attimi vissuti nella dimensione
piu' piu' piu' sublime

abbracciando una luce viva di speranza
veri testimoni al tribunale dei sogni

saggezza sublime
.CONDIVIDI.