Immagini

Prossimi Concerti

Tanto Di Cappello Records

Vegan Riot

VegFacile - Go Vegan!

Animal Liberation Front
Home Articoli Recensioni In-Sane - [2009] Trust These Hands...Are Worthless
In-Sane - [2009] Trust These Hands...Are Worthless Stampa
Recensioni
Scritto da rufiolo   
Giovedì 01 Aprile 2010 07:41
In-Sane - [2009] Trust These Hands...Are Worthless
In-Sane - [2009] Trust These Hands...Are Worthless
01 - At The Break Of A New Dawn
02 - Bleed (Story Of A Kid)
03 - From Inside Out
04 - Fail Stereo Fail
05 - Blackout
06 - Upon The City Lights
07 - Autocratic, Autoerotic
08 - Mrtev Policaj - Dead Cop
09 - Red Carpet Pretenders
10 - Choices Made
11 - Amplify The Words
12 - Outro

La NoReason Records non smette mai di viziarci con nuove ed interessanti produzioni, questa volta e' il turno di una giovane band slovena, gli In-Sane.
Il loro ultimo lavoro "Trust These Hands...Are Worthless" mi riporta un po' indietro nel tempo fino a meta' degli anni 90 sulle orme del punk-hardcore di Propagandhi e Choke, oltre a darmi un'ulteriore conferma che il panorama sloveno e' vivace e popolato da band di qualita', come i Golliwog anche loro appena usciti con il nuovo album "Plague Allegiance" o i Low Value con "Recharge".
Gli In-Sane sono un'ottimo esempio di quanto possa essere efficace a volte una formazione ridotta all'essenziale, solo tre elementi, ma perfettamente bilanciati e tecnicamente validi; questo giovanissimo trio punta a trasmettere forti emozioni attraverso musica e testi, rifacendosi anche a quelli che erano gli ideali del primo periodo hardcore, non a caso la scelta del marchio di qualita' "Heart-core"!
Forgiati da un'intensa attivita' live europea insieme a nomi del calibro di Rentokill, Antillectual, Atlas Losing Grip e RedLightsFlash, la band con il progetto Insane Booking & Promotion e' anche attivissima nel ravvivare la scena locale organizzando concerti e gestendo una sala di registrazione.
La sensazione generale che mi ha trasmesso questo disco e' molto buona, il cantato un po' ruvido, l'uso ricorrente della seconda voce spesso anche timidamente urlata, le soluzioni di chitarra che puntano spesso su riff tecnici e veloci dai suoni acidissimi e la batteria quasi sempre tirata, mantengono costantemente in movimento il baricentro del disco facendolo oscillare tra l'hardcore piu' melodico e quello piu' aggressivo, tutti elementi che contribuiscono nel dare a questo lavoro carattere e personalita'!
Il disco si apre immerso in un'atmosfera surreale tra le note di un didgeridoo aborigeno e man mano che si aggiungono gli altri strumenti viene a crearsi un accostamento d'effetto, dopo un breve intro si inizia a fare sul serio e in un crescendo graduale si arriva al dunque, "At the break of a new dawn", "Bleed", "From inside out", "Fail stereo fail" se ne vanno via tutte d'un fiato ed e' come se facessero da preludio a una seconda parte del disco che piu mi ha colpito, "Blackout", "Upon the city lights", "Red carpet pretenders" e "Choices made" sono tra i miei pezzi preferiti, spicca per rabbiosita' la cover omaggio ai Fat Nuns in lingua slovena "Mrtev Policaj" (Dead cop).
Andate ad ascoltarveli live se potete, l'1-2-3 aprile sono di nuovo di passaggio in italia insieme agli Atlas Losing Grip! Quindi mi riferisco a tutta la gentaglia di Torino-Bologna-Brescia, se siete in zona ad oziare vale la pena farci un salto!
rufiolo

.SCARICA MP3.

.PER L'ACQUISTO.
L'album e' acquistabile presso lo store della NoReason Records.
Prezzo: 10 euro (spedizioni incluse).
Si puo' pagare con PayPal.

.NOTA.
Il pezzo Blackout e' anche ascoltabile in streaming sul sito della NoReason Records, grazie alla solita e-card di presentazione.

.VIDEOCLIP.
In-Sane - Radio Student Afterparty Live Show

.CONTATTI.
MySpace: http://www.myspace.com/insaneslo
Etichetta NoReason Records: http://www.noreasonrecords.com/

.CONDIVIDI.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna